Coronavirus, Morrone: "La Regione prenda subito provvedimenti per le case di riposo"

"Il sistema sanitario dell’Emilia-Romagna ha rivelato, nell’emergenza, gravissime carenze organizzative e strutturali", evidenzia Morrone

"Bisognava intervenire subito per non lasciare davvero indietro nessuno. Purtroppo non è stato fatto. Il sistema sanitario dell’Emilia-Romagna ha rivelato, nell’emergenza, gravissime carenze organizzative e strutturali". Questa l'opinione del parlamentare della Lega, Jacopo Morrone: In primo luogo, non ha saputo tutelare i professionisti della sanità in prima linea a curare i contagiati. In secondo luogo, perché non ha pensato a salvaguardare preventivamente i luoghi e le persone considerate fin da subito quelle più a rischio, ovvero le case di riposo, gli anziani ospiti e chi li accudisce. E ora assistiamo alle tragiche conseguenze di queste colpevoli omissioni, a Cesena, a Forlimpopoli e a Rimini, solo per citare tre esempi in Romagna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua Morrone: "La sanità regionale ha fallito laddove avrebbe dovuto essere più tempestiva. Oggi chiediamo ai vertici regionali risposte immediate, concrete e verificabili per le strutture residenziali per anziani, ma anche per le famiglie con persone affette da gravi o gravissime disabilità che non trovano servizi e sostegno adeguati. Localmente riceviamo un numero considerevole di segnalazioni di disservizi. La Lega ha rappresentato queste gravi situazioni senza ottenere ascolto. Ciò vuol dire che anche molte amministrazioni locali, pur sollecitate, non sanno trovare soluzioni. Oggi la Lega ha lanciato un appello accorato al presidente Stefano Bonaccini perchè si affretti a correggere gli errori commessi. Nei prossimi giorni devono essere i fatti a parlare, non la propaganda e le promesse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento