Coronavirus, Morrone (Lega): "Caos giustizia, tribunali chiusi a macchia di leopardo. Mancano regole uguali per tutti"

"Il Paese comunque non si può fermare, ma servono regole e accorgimenti uguali per tutti che non possono che partire dal ministero della Giustizia", afferma Morrone

"Nel caos governativo generale di fronte all’emergenza ‘coronavirus’, brilla per disorganizzazione il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che dimentica di diramare regole uguali per tutti gli uffici periferici, in particolare per i Tribunali, chiusi a macchia di leopardo, con dotazioni di prevenzione destinate solo ad alcuni, ma non a tutti". E' quanto afferma il parlamentare della Lega, Jacopo Morone. "Penso, per esempio, alle mascherine di protezione riservate anch’esse solo ad alcuni soggetti - aggiunge -. Non stiamo parlando di quisquilie, ma di attività importanti che interessano migliaia di professionisti e cittadini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Paese comunque non si può fermare, ma servono regole e accorgimenti uguali per tutti che non possono che partire dal ministero della Giustizia. Ed è davvero sintomatico che in questi giorni il Governo, e in particolare il Guardasigilli, e le forze di maggioranza abbiano tenuto il Parlamento inchiodato sul nodo ‘intercettazioni’, producendo un pateracchio indegno di un Paese democratico, invece di occuparsi delle gravissime ricadute dell’emergenza ‘coronavirus’ su tutte le attività del Paese", conclude il deputato del Carroccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Tragedia sulla Cervese alle prime luci del mattino, c'è un morto: chiusa al traffico la strada

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Prima sfuriata temporalesca nel Forlivese, venti oltre i 70 km/h: crollano diversi alberi

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

  • Attesi altri temporali, l'allerta meteo comunicata al telefono: "Ridurre gli spostamenti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento