menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Vietina: "Vaccini, avviare produzione in Italia. Ristoranti? Tredozio pronta a riaprire subito"

Il primo citadino torna anche sulle restrizioni anticovid, esprimendo la sua posizione sul fronte della ristorazione

“I dati sulla disponibilità dei vaccini sono ogni giorno più preoccupanti così come è insopportabile la libertà con cui le aziende produttrici non rispettano gli accordi di consegna presi con i singoli Paesi, Italia in primis". Così Simona Vietina, parlamentare di Forza Italia Romagna e sindaco di Tredozio, che argomenta il suo ragionamento: "Sostengo da tempo, in pieno accordo con il Presidente Berlusconi, che sia inderogabile l’apertura di una trattativa con le aziende titolari dei brevetti".

"Qualora fosse possibile acquisire i diritti di produzione, potremo coinvolgere direttamente nel processo produttivo le aziende italiane dotate delle necessarie apparecchiature - prosegue -. In questo modo, con un flusso garantito di vaccini, potremo davvero dare vita a una campagna vaccinale senza precedenti: si potranno sfruttare tanti luoghi purtroppo ora inutilizzati come teatri, cinema, palazzetti e palestre e con il contributo di tutti gli operatori sanitari, dai medici agli infermieri, fino ai veterinari se necessario, potremo immunizzare la popolazione con somministrazioni 24 ore su 24".

Ristorazione

Il primo citadino torna anche sulle restrizioni anticovid, esprimendo la sua posizione sul fronte della ristorazione: "Intensificare i controlli, punire chi non rispetta le regole ma consentire a chi è a norma e in sicurezza di riaprire immediatamente anche la sera. Il comparto della ristorazione è stato inutilmente vessato: le chiusure sono arrivate dopo aver costretto migliaia di imprese a ottemperare a regole ferree con adeguamenti costosi quasi ci si volesse accanire contro una specifica categoria. Qualora la decisione di riaprire fosse derogata ai sindaci non ho nessun timore a dire che Tredozio sarà il primo comune a dare il via libera ai propri ristoratori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento