menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Di Maio (PD)

Marco Di Maio (PD)

Crisi politica, il PD unito: "Serve un governo di salvezza nazionale"

"Prima di tutto viene l'interesse generale, il bene della comunità: questo deve fare la politica, a tutti i livelli, in questo tempo difficile e delicato per il Paese". Lo afferma Marco Di Maio, segretario del PD

“Prima di tutto viene l'interesse generale, il bene della comunità: questo deve fare la politica, a tutti i livelli, in questo tempo difficile e delicato per il Paese”. Lo afferma Marco Di Maio, segretario del Partito Democratico forlivese, all'indomani della riunione urgente svoltasi venerdì sera della Direzione e dell'Assemblea territoriale del PD forlivese (i due massimi organismi del partito sul territorio) per affrontare l'emergenza che l'Italia sta attraversando in queste ore.

La riunione, a cui ha partecipato anche la senatrice Mariangela Bastico, si è aperta con l'introduzione di Di Maio che al termine del confronto ha proposto un documento approvato all'unanimità dai componenti dell'Assemblea e della Direzione che ribadisce il sostegno all'ipotesi di un governo d'emergenza e al lavoro svolto da Pierluigi Bersani per arrivare a questo risultato.

Il Partito Democratico forlivese, si legge nel documento, esprime “il più sentito apprezzamento e la massima vicinanza al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano”, che viene riconosciuto come “il principale punto di riferimento del Paese e per il Paese, in Italia e nel mondo”. Il PD si schiera a fianco delle “scelte operate nella delicata fase che si è aperta con le dimissioni annunciate dal presidente del consiglio”.

“Un risultato importante e precondizione indispensabile per salvare l'Italia dal baratro – afferma il PD forlivese -; fatto a cui il Partito Democratico ha dato un contributo fondamentale in questi mesi e in questi anni. Ciò non cancella, tuttavia, la viva preoccupazione per la grave situazione in cui versano le famiglie, le imprese e i loro lavoratori, le giovani generazioni e in più generale l'intero Paese”.

“Riteniamo di grande responsabilità la scelta fatta dal Partito Democratico e dal suo segretario Pierluigi Bersani – sottolinea il Pd forlivese -, di anteporre l'interesse generale a quello di parte, favorendo la nascita di un governo di emergenza (a cui siamo pronti a concorrere anche con le risorse migliori che possiamo mettere al servizio di questo obiettivo), in assenza del quale, così come indicato dal Quirinale, l'unica strada possibile resta quella di una consultazione elettorale da svolgere nei tempi più brevi possibili”.

“Siamo convinti che occorra dar vita ad un governo di salvezza nazionale – sottolinea il Partito Democratico forlivese - che affronti l'emergenza (che non è solo italiana ma chiama in causa anche l'Europa e le sue istituzioni) tenendo conto della necessità di garantire una radicale discontinuità rispetto al governo passato e l'equità imprescindibile per coniugare il risanamento dei conti pubblici con la crescita e il sostegno alla ripresa dell'occupazione”.

“Riteniamo prioritario anche mettere mano ad una legge elettorale – sostiene il Pd forlivese -che restituisca ai cittadini il diritto di scelta dei propri rappresentanti, superando quella attuale che ha introdotto un ulteriore deficiti di rappresentanza e democrazia in Italia”.

“Ci uniamo – conclude il Pd forlivese -agli appelli rivoli in queste ore e in questi giorni a tutte le forze politiche, ed anche a quelle sociali ed economiche, in primis dal presidente Napolitano, affinchè l'interesse del Paese e il senso di responsabilità prevalgano su tutto il resto, in un momento cruciale per l'Italia e il suo futuro”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento