Crisi post covid, Vietina (Forza Italia): "Investire fondi europei per un nuovo miracolo italiano"

Così Simona Vietina, parlamentare di Forza Italia e sindaco di Tredozio

"L’Italia è stato il primo Paese europeo colpito dal Covid-19 ed è stato colpito da una crisi che ha messo in ginocchio l’economia nazionale: di fronte a questa situazione l’Europa ha scelto la solidarietà e, attraverso il Recovery Fund ha messo a disposizione importantissime risorse che l’Italia deve saper sfruttare al meglio. I pilastri di questo rilancio sono tre: digitalizzazione, riforma fiscale, investimento sui giovani, grandi progetti. È su questi temi che i fondi europei devono trovare piena espressione per ritrovare lo spirito che ha guidato il Paese negli anni del miracolo economico". Così Simona Vietina, parlamentare di Forza Italia e sindaco di Tredozio.

“La crisi sta colpendo in particolare le generazioni più giovani - incalza la parlamentare azzurra -: da febbraio il tasso di occupazione fra i giovani nella fascia di età 15-24 anni è calato del 14% mentre fra i 25 e i 34 si regista un -6%. Per la prima volta dal Dopoguerra, i giovani hanno prospettive peggiori dei propri genitori: se vogliamo sbloccare l’ascensore sociale serve un radicale cambiamento di mentalità. Possiamo e dobbiamo mettere a sistema la nostra capacità imprenditoriale, la nostra creatività e la nostra capacità di design rinforzandole con infrastrutture digitali adeguate a un Paese europeo: per farlo occorrerà supportare le PMI, che rappresentano il 90% del tessuto imprenditoriale italiano e occupano l’80% dei lavoratori, in un processo di digitalizzazione ormai improcrastinabile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Serve un grande piano nazionale - conclude -. Forza Italia propone con forza sia sul fronte nazionale che Europeo un vero e proprio “Patto per il Futuro”. Investiamo un terzo del Recovery Fund Europeo in infrastrutture digitali, sosteniamo la ricerca scientifica, tecnologica e sanitaria, riformiamo il sistema fiscale italiano con una quantomai necessaria flat tax, digitalizziamo le attività e i servizi muovendoci con decisione verso una imprescindibile sburocratizzazione. Solo in questo modo possiamo rilanciare il Paese e riportare l’Italia a rivestire il ruolo che le compete sul piano internazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento