rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Dalla Lega un lumino rosso davanti ad ogni negozio "morto" in centro

Con un sondaggio realizzato in 5 banchetti informativi per strada delle ultime settimane, i leghisti hanno sottoposto al voto dei cittadini un volantino con le proposte per il centro

Un lumino rosso acceso davanti ad ogni negozio sfitto del centro storico: è l'iniziativa politica che la Lega Nord ha promosso in vista del prossimo 'Mercoledì nel cuore'. Il senso della protesta lo spiega Daniele Mezzacapo, capogruppo del Carroccio in Consiglio comunale: “Utilizziamo l'unico giorno in cui il centro si riempie di vita, rispetto agli altri sei della settimana in cui è deserto, per indicare come l'incapacità di governo del Pd ha condotto alla morte del commercio in centro”. Si tratta di una delle iniziative che la Lega ha deciso di mettere in atto da qui alle elezioni comunali del 2019.

In una conferenza stampa, Mezzacapo, assieme a Massimiliano Pompignoli, consigliere regionale forlivese e ad Andrea Costantini, responsabile giovani della Lega Nord Romagna, hanno spiegato le ultime iniziative messe in campo. In particolare un sondaggio realizzato in 5 banchetti informativi per strada delle ultime settimane. A chi si fermava, i leghisti hanno sottoposto un volantino con le proposte per il centro, chiedendo ai cittadini di esprimersi. Il volantino chiede lo stop alla ztl e parcheggi gratuiti dopo le 18,30. “Hanno votato 597 persone, con un 87% di favorevoli al progetto, mentre gli altri non l'hanno rifiutato, ma hanno proposto integrazioni, per esempio anticipare i parcheggi gratuiti alle 16,30”, sempre Mezzacapo. Che attacca poi sulle multe di 'Mercurio' per gli accessi impropri alla Ztl. “I dati diffusi dal Comune indicano ad ora circa 2.500 multe già fatte, che moltiplicate per 81 euro a multa, fa più di 200mila euro che il Comune incasserà. Questo dimostra che le telecamere sono state spacciate per la sorveglianza, ma sono in verità per fare cassa”, continua l'esponente leghista.

Altre iniziative politiche accompagneranno l'attività del Carroccio fino alle elezioni comunali del 2019: con “Dillo alla Lega”, i militanti del Carroccio invitano a fare proposte per iscritto e depositarle o in Comune o nella sede di piazza XX Settembre, mentre fino alle elezioni viene promossi banchetti informativi tutti i sabati nei punti di maggio passaggio, dal centro ma anche nei vari quartieri della periferia. “In questo modo invitiamo i cittadini a fare delle proposte, noi ne valuteremo la fattibilità, le contestualizzeremo per andare a stendere alla fine un programma di governo per la città di Forlì”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Lega un lumino rosso davanti ad ogni negozio "morto" in centro

ForlìToday è in caricamento