Daniele La Bruna (FI): "Nella pandemia solo Forza Italia può fare la differenza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

La pandemia sta inginocchiando il paese: ci saranno ditte, che altro non sono che una rappresentanza di persone, persone che traggono vitale sostentamento dal proprio lavoro, che chiuderanno o peggio falliranno, disperdendo quella che è una ricchezza immensa e assoluta dell’intero tessuto sociale. Si deve fare assolutamente qualcosa e se non si è all'altezza si deve cedere il passo a chi nella vita ha sempre e solo organizzato per ottenere il massimo risultato. E' impossibile che possa risolvere i problemi chi i problemi non li ha mai affrontati nella vita. I M5S hanno fatto solo proposte di assistenza sociale, abbattendo chi ha le capacità di evolvere e regalando al paese (con la complicità della Lega) il reddito di cittadinanza, iniquo e abusato da chi da sempre estorce alla collettività ciò che è stato posto in essere per i bisognosi sociali. Il Pd da sempre è incapace di prendere decisioni nette e risolutive, mantiene i piedi su due staffe avverse, uno sul sociale fatto di promesse non mantenute, se non addirittura tradite negli ultimi anni e, l'altro, in un mondo che storicamente non gli appartiene, quello della finanza, quello dell'economia reale dove da sempre ci si sveglia al mattino per produrre e mai per frenare l'altro che produce col fine precipuo di essere "paritari". C'è una sola possibilità di giungere a risolvere questa terribile situazione: dare il potere gestionale nelle mani di chi è capace di decidere, di scegliere gli attori giusti capaci di risolvere i problemi. Per gli odiatori politici rammento un solo caso: il terremoto dell'Aquila, arrivato in primavera, dove però prima dell'inverno tutti gli sfollati furono messi in una casa, una casa pensata e costruita in totale emergenza, fornendo a migliaia di persone un tetto sulla testa in pochi mesi. Criticabile? Forse! Ma sicuramente migliore di come sono messi a tutt’oggi gli sfollati del terremoto successivo, dove è stata gestita un'"amatriciana" inaccettabile. Solo Forza Italia può fare la differenza, con un direttore d’orchestra che sa cosa fare e, soprattutto, lo fa, sa chi scegliere e gli da il potere necessario per adempiere al suo compito.

Daniele La Bruna, presidente club forza Silvio "Aria Nuova" Forlì Cesena

Torna su
ForlìToday è in caricamento