Raccolta rifiuti, Mezzacapo prende come esempio Ferrara: "Virtuoso e meno invasivo"

A dirlo è Daniele Mezzacapo, capogruppo della Lega in consiglio comunale, citando il caso del Comune estense

"Con un metodo meno invasivo e più rispettoso delle esigenze dei cittadini, la multiutility Hera, a Ferrara, è riuscita a mettere in piedi un sistema di tariffazione puntuale che nel 2018 ha sfiorato l’87% di differenziata". A dirlo è Daniele Mezzacapo, capogruppo della Lega in consiglio comunale, citando il caso del Comune estense che, in termini di quota di raccolta differenziata, è il più virtuoso d’Italia.

"Più volte abbiamo specificato che le nostre perplessità riguardano il metodo di gestione e di prelievo dei rifiuti urbani adottato da Alea, e non la volontà di perseguire politiche virtuose in materia di economia circolare - prosegue l'esponente del Carroccio -. Non siamo contrari, a prescindere, all’attuazione di un sistema di raccolta dei rifiuti che valorizzi l’ambiente e che premi, in bolletta, chi differenzia".

"Ma non possiamo avvallare il circuito sceloritizzato di Alea, il metodo che questa società ha adottato, che non comporta risparmi in termini economici e che soprattutto crea disagi e degrado a macchia di leopardo. Avremmo preferito che l’amministrazione avesse preso spunto dall’esperienza ferrarese e dall’idea di abbracciare la tariffazione puntuale attraverso un sistema al servizio dei cittadini, e non viceversa - conclude -. Dopo l’ennesima giustificazione, i vertici di Alea parlano ancora di sperimentazione e di margini di miglioramento. Ma i forlivesi hanno bisogno di risposte concrete, di soluzioni immediate e non di promesse a lungo termine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento