rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Politica

Fascismo, il sindaco Drei condanna in Consiglio ogni tipo di violenza

Il sindaco di Forli', Davide Drei, aspettato per oltre tre ore tra le polemiche, ha risposto martedì sera in Consiglio comunale a una serie di question time sui fatti dell'8 dicembre in piazzetta della Misura

"Condanno qualsiasi forma di violenza" ma c'e' "grande preoccupazione per la spirale di conflittualita'" che caratterizza la citta'. Per questo, anche in base alla legge Mancino, "a nessuno sara' consentito diffondere idee contrarie alla Costituzione". Cosi' il sindaco di Forli', Davide Drei, aspettato per oltre tre ore tra le polemiche, ha risposto martedì sera in Consiglio comunale a una serie di question time sui fatti dell'8 dicembre in piazzetta della Misura con gli scontri tra militanti di sinistra e di Forza nuova, e le manifestazioni di quest'ultimo movimento. Ricordando anche il coordinamento creato a livello provinciale tra tutti i Comuni.

Da un lato sono Davide Avolio del Gruppo misto e Daniele Mezzacapo della Lega Nord pretendere dal sindaco le scuse per la sua presa di posizione e "fare un passo indietro" sulla condanna di quanto avvenuto. Con il leghista a sottolineare che "ha preso spunto per spostare l'interesse dalla sua vicenda giudiziaria". Mentre Davide Minutillo di Fratelli d'Italia ha chiesto di prendere le distanze dall'aggressivo atteggiamento della sinistra. "Il banchetto dell'associazione femminile di Forza nuova era autorizzato e non c'erano armi e non c'e' stata violenza. Gli inquirenti stanno individuando gli autori da entrambe le parti", ma le dichiarazioni del sindaco sono state "inutili e fuori luogo, e hanno gettato benzina sul fuoco". Dall'altro la capogruppo del Partito democratico Maria Maltoni mira a impedire manifestazioni pubbliche di forze che si "richiamano agli anni piu' bui" dell'Italia. (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fascismo, il sindaco Drei condanna in Consiglio ogni tipo di violenza

ForlìToday è in caricamento