Dovadola, la proposta di Merendi (Forza Italia): "Un polo sanitario nei locali dell'ex elementari"

La proposta è di Riccardo Merendi, consigliere comunale di Dovadola e componente il comitato provinciale di Forza Italia

"Promuovere la creazione di un polo sanitario nei locali ormai dismessi delle ex scuole elementari di Dovadola". La proposta è di Riccardo Merendi, consigliere comunale di Dovadola e componente il comitato provinciale di Forza Italia. "L'edificio è da tempo inutilizzato e destinato verosimilmente a degrado progressivo - afferma Merendi -. La mia idea sarebbe quella del comodato d'uso, prevedendo la ristrutturazione dei locali ed il loro adattamento alle nuove funzioni a carico dei comodatari".

"I locali potrebbero, idealmente, ospitare ambulatori di medicina di base, di medicina polispecialistica ed odontoiatria. Sarebbero garantiti,  al paese di Dovadola, servizi sanitari importanti a pochi passi dal centro; recuperando al contempo un edificio storico - aggiunge -. Andremmo, secondo il mio parere, nella giusta ed edificante direzione: prevedere l'assunzione di responsabilità di privati nel perseguimento dell'interesse collettivo. Parlerò di questo progetto col sindaco Tassinari, che ritengo persona attenta al benessere della comunità e sicuramente propenso al recupero di quell'edificio".  
 

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento