menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Electrolux, paghe decurtate dopo l'incendio. Il Comune dice 'no'

Maria Maltoni, assessore allo Sviluppo economico del Comune di Forlì, esprime solidarietà alle lavoratrici ed ai lavoratori della azienda Electrolux

Maria Maltoni, assessore allo Sviluppo economico del Comune di Forlì, esprime solidarietà alle lavoratrici ed ai lavoratori della azienda Electrolux, ai quali la direzione aziendale ha decurtato la busta paga per un importo pari a 45 minuti, in seguito al mancato rientro in azienda in seguito ad un incendio il 25 ottobre scorso ed auspica che la direzione aziendale Electrolux ritiri il provvedimento. In molti si stanno schierando con i lavoratori, dopo l'annuncio della misura assunta dall'azienda.

“E' preoccupante che una azienda particolarmente attenta alla sicurezza del lavoro, come ho avuto modo di constatare anche nel corso di una recente visita allo stabilimento, - sottolinea Maltoni - abbia proceduto con una azione quale la trattenuta in busta paga, verso lavoratrici e lavoratori che temevano per possibili conseguenze sulla propria salute a seguito di un incendio nell'area dello stabilimento. D'altro canto la prevenzione contro gli incendi è un compito che è in carico all'azienda e l'aver dovuto richiedere l'intervento dei Vigili del fuoco ha ovviamente provocato una situazione di grande allarme nelle maestranze, dato che i lavori di smantellamento di impianti dismessi venivano svolti in orario in cui lo stabilimento era in attività”.

“Nei momenti concitati seguiti all'incendio ed alla conseguente diffusione dei fumi, quando non era neppure chiara la dinamica dei fatti, risultava del tutto comprensibile la preoccupazione di chi   lavorava nei reparti adiacenti. Peraltro, a quanto riferiscono le Organizzazioni Sindacali nella loro nota, gli accertamenti da parte della Unità Operativa per la Prevenzione e Sicurezza del lavoro dell'ASL sono ancora in corso. Credo perciò che in una situazione quale quella che si è verificata, sia un segnale negativo quello dato dall'azienda. - conclude l'assessore - Infatti la responsabilità sociale dell'impresa nei confronti dei lavoratori e del territorio, in particolare per ciò che attiene la salute e l'ambiente, è un tema di rilevanza troppo grande perché si possa abbassare la guardia nella tutela”.

IDV - “Oltre il danno la beffa. I lavoratori dell’Elettrolux non solo hanno vissuto lo spavento per l’ incendio che li ha costretti all'evacuazione dei locali dove lavorano, ma rischiano di vedersi decurtare la paga perché, preoccupati per i fumi provocati dall’incendio, non sono rientrati immediatamente a lavorare ma hanno atteso che si disperdessero. Una situazione kafkiana", afferma il l Segretario provinciale dell’IDV di Forlì-Cesena , Tommaso Montebello .

“Come Italia dei Valori – prosegue Montebello - abbiamo presentato nei giorni scorsi un question time in Consiglio Comunale a Forlì e nei prossimi procederemo a presentare un interrogazione anche in Provincia, affinché da un lato sia fatta luce su questa vicenda e dall’altro per capire se le istituzioni hanno intenzione di intervenire o restare a guardare. È intollerabile, se risponde a verità, che la direzione dello stabilimento voglia umiliare i lavoratori con un provvedimento simile per un azione concorde al senso comune, ossia, quella di tutelare la propria incolumità. Cosa, peraltro, prevista dagli articoli di legge 18 e 20 del decreto 81/2008".

"Per questo – conclude Montebello – speriamo in un ripensamento da parte della direzione aziendale, attendiamo adeguate risposte e ci auguriamo che la Giunta Comunale o l’Assessore Provinciale al Lavoro intervengano convocano le parti per risolvere questo inutile conflitto. La politica non può abbandonare i lavoratori e lasciare che se la sbrighino autonomamente nelle aule di tribunale, sopratutto in vicende surreali come queste”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento