Politica Bertinoro

Elezioni a Bertinoro, Asioli (BartnOra): "Terme, turismo e cultura, serve un reale rinnovamento"

Davanti ad una platena di centinaia di persone, si è parlato del recente passato e, soprattutto, del futuro dello stabilimento termale al quale è legato lo sviluppo turistico di Fratta Terme

Il candidato sindaco Barbara Asioli, e la squadra di candidati consiglieri di BartnOra, hanno incontrato venerdì sera i cittadini della frazione di Fratta Terme. Davanti ad una platena di centinaia di persone, si è parlato del recente passato e, soprattutto, del futuro dello stabilimento termale al quale è legato lo sviluppo turistico di Fratta Terme. In una recente visita allo stabilimento termale, ora gestito da un’importante società con una lunga esperienza nel settore alberghiero e del termalismo, Asioli ha potuto discutere di importanti future sinergie pubblico/privato e di rilevanti interventi a favore di Fratta Terme come l’apertura e manutenzione del parco tanto caro ai residenti e dell’organizzazione, in modo strutturale di concerti ed eventi. "In tutto questo si potrà dare grande rilevanza alla Pro Loco di Fratta Terme ed in generale alle associazioni sportive e di volontariato", afferma. Non è di secondaria importanza poi il tema della manutenzione e riapertura delle fonti, "che in questi anni sono state lasciate in stato di abbandono".

Durante il dibattito pubblico si è discusso del recente passato "e delle contraddizioni che si sono manifestate all’interno della giunta uscente durante la votazione del 5 novembre che ha sancito l’adesione del Comune di Bertinoro al concordato preventivo. L’assessore Allegni si astenne durante questa votazione ma questa posizione non è mai stata chiarita - afferma Asioli -. Non è dato sapere se tale astensione presupponeva una strategia diversa da quella adottata dal resto della giunta. Ricordiamo che la procedura di concordato fu un fulmine a ciel sereno e che, in questi anni, mai la maggioranza aveva messo al corrente il Consiglio Comunale ed i cittadini della difficoltà in cui versavano quelle che oggi l’assessore Allegni definisce “le terme del territorio”. Forse sarebbe stato opportuno vigilare meglio, vista l’entità del credito vantato dal Comune di Bertinoro, e rivolgersi prima ad assessori regionali o politici di prima fila".

"Parlare oggi di “terme del territorio” lo troviamo francamente un esercizio di retorica privo di alcun valore da parte di chi era chiamato in prima persona a tutelare, oltre agli interessi del Comune, l’occupazione e la continuità operativa - aggiunge il candidato sindaco -. Ci siamo poi interrogati sulle ragioni per le quali non siano ancora cominciati i lavori di ammodernamento di Piazza Colitto e sul perché il progetto non sia stato in alcun modo condiviso con i cittadini di Fratta Terme. Il Comune di Bertinoro, nonostante il concordato, ha incassato una cifra significativa dall’alienazione delle quote possedute nelle Terme di Fratta ma troppo poco è stato investito nella frazione e quel poco con colpevole ritardo.  Abbiamo poi spiegato come sia nostra intenzione modificare profondamente questo approccio progettando con i privati interventi mirati e sviluppandoli in tempi coerenti con le esigenze dei privati stessi. Il pubblico deve essere un volano allo sviluppo e non un freno".

Durante l’incontro è stata presentato l'idea di promozione territoriale a 360°: "percorso turistico, storico/culturale ed enogastronomico; un collegamento virtuale (ma anche fisico con percorsi per escursionisti ed amanti della mountain bike) che colleghi Fratta Terme – Polenta di Dante e la Rocca Vescovile con i suoi gioielli: il Museo Interreligioso e il Ceub. Per fare questo ci confronteremo con le realtà del territorio, siano esse turistiche, ricettive, ristorative, culturali, associazioni, etc., per renderle partecipi di quanto organizzato dal Comune". Conclude Asioli: "Come in ogni frazione abbiamo poi parlato di piccoli interventi di manutenzione, viabilità e progettualità di lungo periodo che in questi anni è mancata (in particolare nuova viabilità che devi fuori dal centro della frazione in traffico pesante, controllo della velocità e sistemi di videosorveglianza). Vogliamo, anche per Fratta Terme, disegnare scenari di sviluppo che migliorino le condizioni di vita dei residenti e diano nuova vitalità". I prossimi incontri pubblici con i cittadini saranno martedì alle 21 alla Polisportiva Panighina, mercoledì a Capocolle alle ore 21 alla “Pinsa alla romana da Spranghin” e venerdì a Santa Croce alle ore 19:30 al “Parco il Borghetto”.

incontro-fratta-terme-bartnora-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Bertinoro, Asioli (BartnOra): "Terme, turismo e cultura, serve un reale rinnovamento"

ForlìToday è in caricamento