Politica Bertinoro

Elezioni a Bertinoro, Asioli risponde ad Allegni: "Un solo pediatria per assistere 1.412 ragazzi non è sufficiente"

Così Asioli: "Sfido chiunque a contestare è che, sempre a Bertinoro, c’è un unico pediatra che si divide tra la frazione di Santa Maria Nuova e il comune di Forlimpopoli"

La lista civica "BartnOra", che ha in Barbara Asioli il candidato sindaco, torna sulla questione pediatra, replicando alle osservazioni di Gessica Allegni, candidata della lista "Insieme Bertinoro". "Gli under 14 a Bertinoro sono 1.412 e su questo, che è un dato certo, c’è poco da discutere - è la premessa -. Un altro dato certo, che sfido chiunque a contestare è che, sempre a Bertinoro, c’è un unico pediatra che si divide tra la frazione di Santa Maria Nuova e il comune di Forlimpopoli".

"Questa situazione, che è insindacabile e non è figlia di logiche di destra o di sinistra, è grave per due ordini di ragioni - prosegue Asioli -. Prima di tutto perché è evidente che un solo professionista, al netto delle sue capacità e del tempo messo a disposizione della comunità bertinorese, non è sufficiente per assistere in maniera adeguata 1.412 ragazzi. Poi perché chi ha amministrato per lungo tempo questo comune rilevando l’inadeguatezza dei suoi servizi di cure primarie ha preferito fare altro".

"Quando c’era da rivendicare un pediatra in più puntando i piedi con l’Ausl di Romagna e alzando i toni per migliorare e potenziare i servizi socio assistenziali del nostro territorio o quando bisognava fare gli amministratori facendosi valere ai tavoli di confronto con le autorità sanitarie regionali, qualcuno ha ritenuto di non doversi scomodare per il futuro della nostra comunità - è la chiosa finale -. E ha fatto altro. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Numeri spietati di una sanità zoppicante che rischiano di compromettere il diritto alla salute delle nostre famiglie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Bertinoro, Asioli risponde ad Allegni: "Un solo pediatria per assistere 1.412 ragazzi non è sufficiente"

ForlìToday è in caricamento