rotate-mobile
Politica Bertinoro

Elezioni a Bertinoro, Fratto a Capocolle: "Da qui è partito il mio passo avanti"

In gergo sportivo si direbbe che giovedì sera Gabriele Fratto ha “giocato in casa”, si è presentato infatti, assieme alla lista Insieme Per Bertinoro, nella sua Capocolle

In gergo sportivo si direbbe che giovedì sera Gabriele Fratto ha “giocato in casa”, si è presentato infatti, assieme alla lista Insieme Per Bertinoro, nella sua Capocolle. “L'esperienza di ognuno di noi ha le radici nella propria storia - ha esordito Fratto -. La mia nasce qui, e la mia esperienza politica è frutto di un percorso iniziato per queste strade, nella Parrocchia qui a fianco e in questa Polisportiva. Il mio cammino è fatto di volontariato e anche la mia idea di politica è quella di un servizio alla propria comunità ed ai propri concittadini. Con questo spirito ho accettato la sfida della candidatura”.

La realtà di “Mont Spaché” vive dell'attività delle sue associazioni, Fratto le conosce bene, “molte delle nostre frazioni devono ai volontari gran parte della propria vita e della propria attività. Non basta allora un grazie, serve un impegno attivo e concreto. Un sostegno che io ho intenzione di dare anche grazie a quello che sarà il nuovo Assessorato all'associazionismo ed al volontariato”. La qualità della vita passa, nella proposta politica di Insieme Per Bertinoro, per i servizi che il comune può e deve garantire ai suoi cittadini. “Servizi che noi abbiamo tenuto ostinatamente di alto livello nonostante il diminuire delle risorse", ha affermato.

In un momento di stagnazione economica é imprescindibile sostenere le famiglie anche dal punto di vista economico, confermando gli aiuti ma anche continuando a proporre una tassazione bassa “una delle più basse della provincia”. Persone e relazioni rimangono dunque il cuore del programma di Fratto, che, a Capocolle, ha affrontato anche il tema della viabilità. In questo senso ha ribadito come "la priorità debba essere la messa in sicurezza delle strade, azione necessaria per la sicurezza delle persone stesse". Quindi si è detto "consapevole della complessità della problematica", impegnandosi a cercare “una soluzione che deve essere innanzitutto politica. Io ci metterò la faccia e ogni mia energia, in prima persona”.

Fratto ha dimostrato di aver ben chiare le priorità che ritiene fondamentali per il Comune, ma ha anche ammesso che “le bacchette magiche le lascio ad una politica diversa da quella che vi propongo. Voglio dire basta alle belle favole, basta alle promesse fatte per raccimolare un voto in più. Io mi impegno per una serie di azioni concrete che siano realmente attuabili, obiettivi che voglio e prometto di raggiungere. Il 5 giugno si vota e io voglio portare rispetto verso di voi e verso me stesso, in un periodo difficile come è questo. Un periodo che deve permetterci sì di sognare il futuro, ma con azioni concrete nel presente". A condividere gli onori di casa Piero Amaducci, candidato di Capocolle, da ormai 20 anni consigliere di zona. Quest'anno ha deciso di mettersi in corsa per il consiglio comunale “perchè dopo vent'anni nel consiglio di zona o si smette, o si fa un passo avanti”. Fratto e la lista continuano il proprio cammino per le frazioni e venerdì sera saranno nello storico circolo Arci di Bertinoro Centro.

Lunedì è stato organizzato un appuntamento con Marco Di Maio alle 18 a Fratta Terme. Alle 20,45 al Bar Nadiani, Gabriele e la lista si presentereanno alla cittadinanza con la gradita compagnia di Paolo Calvano, segretario regionale Pd. Infine il giorno 26 Maggio 2016 ore 20.45, si svolgerà a Bertinoro un evento con l'assesore al Turismo e al Commercio della regione Emilia Romagna, Andrea Corsini. .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Bertinoro, Fratto a Capocolle: "Da qui è partito il mio passo avanti"

ForlìToday è in caricamento