Venerdì, 15 Ottobre 2021
Politica Bertinoro

Elezioni a Bertinoro, Londrillo replica ad Asioli sulle scuole: "La sicurezza è tra le nostre priorità con i fatti"

L'assessore alle politiche educative di Bertinoro, Sara Londrillo, risponde così al candidato sindaco della lista civica Bartnora, Barbara Asioli

"Il Comune di Bertinoro ha sempre avuto la sicurezza delle scuole tra le sue priorità. Gli interventi realizzati dall'amministrazione sono ben visibili, e altri ne arriveranno presto perché già finanziati e deliberati dalla Giunta". L'assessore alle politiche educative di Bertinoro, Sara Londrillo, risponde così al candidato sindaco della lista civica Bartnora, Barbara Asioli, secondo la quale "dopo una lunga serie di incontri sul territorio e un confronto approfondito con le famiglie e i residenti, la fotografia delle scuole bertinoresi rileva non poche lacune".

Argomenta Londrillo: "Il Ministero dell’Interno ha recentemente pubblicato in maniera ufficiale l’elenco dei progetti finanziati nel 2021 per opere pubbliche di messa in sicurezza di edifici e del territorio, ed al Comune di Bertinoro sono stati assegnati 1.865.000 euro per 7 progetti. Sono stati ottenuti 675mila euro per il secondo intervento di adeguamento sismico della scuola primaria F. Rossi di Bertinoro, 300mila euro per l'adeguamento della palestra scolastica di Fratta Terme, 200mila euro per la palestra scolastica di Santa Maria Nuova Spallicci. E' stato inoltre coperto con 350mila euro l'adeguamento sismico e la manutenzione straordinaria della Coccinella, i cui lavori sono appena terminati. Sono stati inoltre finanziati con altri 340mila euro la manutenzione di Via Ausa e Via Gatti, Via Caduti di Via Fani e via Due Agosto, come intervento di messa in sicurezza della viabilità del territorio".

"E’ quindi ovviamente falso quanto viene riportato dalla Asioli, che parla problemi di staticità alla Francesco Rossi: ci fosse stato anche solo il dubbio l’edificio sarebbe stato ovviamente chiuso per precauzione - attacca Londrillo -. I lavori che abbiamo fatto partire riguardano la messa in sicurezza antisismica, una precauzione per il futuro sulla quale abbiamo investito tempo e risorse in tutte le scuole. Al contrario di quanto si vuole far credere in questo triste tentativo di strumentalizzazione politica, i locali al piano terra non presentano nessun problema ambientale, infatti prima della chiusura del secondo piano erano adibiti a spazio mensa e alla scuola musicale Dante Alighieri".

L'assessore rincara la dose: "Gli interventi potevano essere anticipati, ma tutti i consiglieri di maggioranza ed opposizione, inclusi quelli che ora sostengono la lista avversaria, hanno richiesto di valutare la possibilità di spostare la primaria nelle attuali scuole secondarie di Bertinoro, cosa che ovviamente ha necessitato di uno studio di fattibilità. Inoltre abbiamo già avviato le procedure uno studio di fattibilità che riguarderà la primaria di Santa Maria Nuova: questo ci permetterà di valutare le possibili soluzioni per la messa in sicurezza e la ristrutturazione della struttura o un eventuale ampliamento".

"Stupisce anche la superficialità con la quale viene richiesta l’installazione di giochi nelle primarie: per ragioni pedagogiche le insegnanti non ne vogliono la presenza, infatti non sono inserite in nessuna scuola, non certo per ragioni economiche o mancanza di disponibilità dell’amministrazione - prosegue -. Al contrario siamo all’avanguardia per il progetto di outdoor education, nelle primarie di Fratta e Santa Maria Nuova Spallicci e che verrà esteso a Bertinoro centro". E la chiosa: "Siamo in campagna elettorale ed è purtroppo normale assistere ad una certa dose di faziosità, ma ritengo che si sia veramente passata la linea della decenza, con questi ridicoli tentativi di dipingere il Comune di Bertinoro come un luogo dal quale scappare. Le risorse le abbiamo reperite, sono già state deliberate in Giunta, parte dei lavori sono già conclusi ed altri sono iniziati: consigliamo ai candidati di studiare le carte prima di scrivere comunicati stampa insensati, senza conoscere né gli argomenti né le soluzioni. Non a parole, ma coi fatti abbiamo dimostrato che per noi la scuola e la sicurezza dei nostri bambini sono una priorità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Bertinoro, Londrillo replica ad Asioli sulle scuole: "La sicurezza è tra le nostre priorità con i fatti"

ForlìToday è in caricamento