Elezioni, Bacchi presenta i candidati: "Con me una squadra di qualità pronta ad amministrare Meldola"

Bacchi ha annunciato una conferenza programmatica di “Meldola c’è” per la prima decade di maggio

La candidata sindaco della lista “Meldola c’èCristina Bacchi ha svelato i nomi dei candidati al Consiglio comunale che la affiancheranno nella intensa campagna elettorale meldolese alla quale partecipano quattro diversi schieramenti. In un Salone comunale particolarmente affollato, Bacchi ha rinvendicato continuità con l’esperienza di Gian Luca Zattini, da lei affiancato in Giunta nel corso dell’ultima legislatura ma consapevole che “oggi servono nuove idee e nuove energie, quelle garantite da una squadra di primissima qualità".

La serata, condotta da Omar Selvi, si è aperta con una dichiarazione di fair play della leader di “Meldola c’è”: "Nutro rispetto gli altri tre candidati, so che non è facile metterci la faccia e auguro loro di fare bene nell’interesse della nostra comunità". I dodici componenti la lista di “Meldola c’è”, presenti in sala, si sono presentati attraverso un video che riconnette le loro figure professionali e le rispettive vocazioni amministrative. "Abbiamo sollecitato e accolto candidature di persone dotate di passione civile, pronte ad essere già domani pubblici amministratori - ha spiegato Bacchi -. A noi non spaventano le personalità forti, non ci servono soldatini, da noi non ci sono padroni".

Esaurita la presentazione dei dodici candidati, Bacchi ha annunciato una conferenza programmatica di “Meldola c’è” per la prima decade di maggio, ma ha colto l’occasione per ribadire alcune temi già toccati nei giorni scorsi: "Non penso di aprire il libro dei sogni, sono stata consigliere per tre legislature e so cosa è realmente possibile fare di nuovo, oltre a migliorare la manutenzione e la pulizia del centro e delle frazioni. Riapriremo il vecchio ospedale per destinarlo a luogo della socialità e della prevenzione nei confronti delle malattie, realizzeremo una rete di piste ciclabili in direzione di Forlì, Forlimpopoli e San Colombano, abbasseremo le rette della casa di Riposo Drudi, lavoreremo per consentire appalti a km zero. E probabilmente lasceremo la Unione dei Comuni che si è mostrata una sorta di fallimento. Ciò ci consentirà anche di riappropriarci del corpo di Polizia Municipale, vogliamo i nostri Vigili al servizio di Meldola non alle dipendenze dell’Unione".

Incalzata dalle domande di Omar Selvi e da quelle del pubblico, Bacchi ha concluso assicurando che sarà sindaco a tempo pieno: "La nostra azienda di famiglia si organizzerà di conseguenza, del resto anche Zattini ha continuato a fare il medico, seppur con orario ridotto. E ribadisco che daremo vita ad una Giunta di assoluta qualità, in grado di progettare e realizzare la Meldola dei prossimi dieci anni".

Candidati della lista “Meldola c’è” con Cristina Bacchi Sindaco

Celestino Brancher pensionato, ex poliziotto
Lara Bruno Impiegata
Angelo Bonfissuto Operaio 
Fabiola Canali Ragioniera
Marika Capece Agente di viaggio
Federico Compagnone Responsabile produzione Dorelan
Gessyca Cupo Dottore Commercialista
Fabio Fabbri Rappresentante Consorzio Agrario
Veronica Guidotti Responsabile gestionale Casa di riposo
Francesco Simoncelli Facchino
Antonio Strada Imprenditore
Nicola Turci Bancario

presentazione-candidati-cristina-bacchi-2

presentazione-candidati-cristina-bacchi-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Interviste ai candidati, Ravaioli: "In noi lo spirito civico, i forlivesi non si innamorano della città con una delibera"

  • Politica

    Burocrazia, tutti la combattono eppure cresce. Come i candidati vogliono rendere il Comune più snello

  • Politica

    In 600 al dibattito sui temi cattolici, la metà resta fuori. 'Fattore famiglia', la posizione dei candidati

  • Politica

    Un grande parcheggio scambiatore, il progetto dei Verdi: "Così può rinascere l’ex scalo merci di via Vespucci"

I più letti della settimana

  • Non si presenta al lavoro da giorni, la sorella dà l'allarme: trovato morto in casa

  • Alluvione, lavori conclusi: sanato l'argine. Polemica sulle mancate casse di espansione

  • Continua il maggio vestito d'inverno, temperature in picchiata. E la diga tracima con la neve

  • Tragedia sui binari: circolazione dei treni rallentata al mattino tra Forlì e Faenza

  • Forte temporale colpisce il Forlivese, tanta pioggia in pochi minuti: diversi allagamenti

  • Alluvione a Villafranca: strade libere dall'acqua, cittadini alle prese coi danni

Torna su
ForlìToday è in caricamento