rotate-mobile
Verso le elezioni

Elezioni, Ferrini (Terzo Polo) sul nuovo carcere: "E' ora di porre fine alla storia infinita"

"E' un atto di civiltà verso i detenuti e il Terzo polo intende investire risorse nelle infrastrutture strategiche per il territorio, per realizzarle davvero", afferma Luca Ferrini, candidato del Terzo Polo nel collegio uninominale di Forlì-Cesena

Tra i temi della campagna elettorale in vista delle elezioni politiche del 25 settembre c'è anche quello del nuovo carcere di Forlì. "E' un atto di civiltà verso i detenuti e il Terzo polo intende investire risorse nelle infrastrutture strategiche per il territorio, per realizzarle davvero", afferma Luca Ferrini, candidato del Terzo Polo nel collegio uninominale di Forlì-Cesena. "La vicenda del nuovo carcere di Forlì è uno scandalo: ideato nel 2001, è ancora da terminare - attacca -. Nonostante le roboanti promesse – tanto per cambiare – della Lega e dell’allora sottosegretario Jacopo Morrone (oggi candidato a Rimini), l’opera non è pronta".

Il parlamentare uscente Marco Di Maio, ricorda Ferrini, "aveva messo in guardia affermando che "il bando è affrettato e scritto male". Purtroppo, aveva ragione, ed il Tar, con sentenza di fine 2018, annullava la gara per 34 milioni di euro. Questo è il modo di governare della Destra: formulare promesse senza alcuna capacità di realizzarle. Il nuovo carcere è un atto di civiltà verso i detenuti. E' un’opera che consente di restituire alla Città di Forlì la Rocca di Caterina Sforza, perché diventi luogo della cultura e del tempo libero dei cittadini, ricordando l'indomita "Tigre di Forlì". E' una realtà che consentirebbe di avviare lavori di viabilità altrettanto attesi".

"Si aggiunga che l'opera servirà a dare anche immediata risposta alla carenza di organico della polizia penitenziaria denunciata dalla Direttrice: mancano almeno 30 agenti, a fronte di oltre 140 detenuti, quasi tutti definitivi - prosegue -. L’obiettivo è, perciò, attivare da subito tutte le procedure necessarie per sbloccare la realizzazione di quest’opera. Senza fare promesse, ma facendo parlare i fatti. Il nuovo carcere di Forlì deve essere una priorità per tutti, indipendentemente dai colori politici. E noi della Lista Italia Viva – Azione Calenda, saremo in prima linea per lavorare in questa direzione e collaborare con tutti per il raggiungimento dell’obiettivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Ferrini (Terzo Polo) sul nuovo carcere: "E' ora di porre fine alla storia infinita"

ForlìToday è in caricamento