La fotografia del voto quartiere per quartiere: ecco chi ha voltato le spalle alla sinistra

Zattini espugna molte “roccaforti rosse” della città di Forlì: è quanto emerge dall'analisi del voto, sezione elettorale per sezione, che restituisce una fotografia degli orientamenti politici

Zattini espugna molte “roccaforti rosse” della città di Forlì: è quanto emerge dall'analisi del voto, sezione elettorale per sezione, che restituisce una fotografia degli orientamenti politici in diversi quartieri della città. Di fatto a rimanere fedele al centro-sinistra, nell'ultimo voto del ballottaggio, c'è rimasto solo il grosso e popoloso quartiere residenziale di Ca' Ossi, quello cioè a minor pressione di residenti stranieri. Solo in quest'area, sostanzialmente, Calderoni è stato votato dalla maggioranza degli elettori. A conti fatti Calderoni ha raccolto la maggioranza solo in 25 sezioni su 109. Tutte le altre sono andate a Zattini.

Ca' Ossi e zone limitrofe a Calderoni

Nei seggi della scuola di via Ribolle, caposaldo del Pd e nucleo storico di Ca' Ossi a Calderoni vanno 3 sezioni e a Zattini 2. Stesso rapporto nella zona più a sud del quartiere, quello tra viale Risorgimento e via Campo degli Svizzeri: nella scuola “Rodari” di via Ugo La Malfa, Calderoni si è aggiudicato 2 seggi e 1 Zattini. Man mano che ci si allontana da questo nucleo sbiadisce il “rosso”.  A San Martino in Strada la situazione è di parità: 2 sezioni a Calderoni e 2 a Zattini; nella zona piscina, che votava alla scuola “Melozzo” idem parità: 3 a Calderoni e 3 a Zattini, così come a Ravaldino (1 a Calderoni e 1 a Zattini). Già nei seggi della scuola Benedetto Croce, in via Quartaroli, che raccoglie votanti da Ca' Ossi e dalla zona Spazzoli-Medaglie d'Oro Calderoni passa a 2 sezioni, contro le 5 di Zattini. E' a Ca' Ossi che il candidato di centro-sinistra raccoglie le percentuali più nette a suo favore (al netto dei due seggi dell'ospedale che hanno avuto pochissimi votanti e sono poco significativi). Calderoni ha ottenuto il 60% al seggio '45' della scuola Rodari, il 56,7% al seggio '58' della scuola Melozzo e il 54,8% al seggio '49' di via Ribolle.

Nel resto della periferia vince Zattini

Presenza significativa ma minoritaria di Calderoni nel quartiere Romiti (4 sezioni a Zattini e 2 Calderoni), Bussecchio e Ronco, dove nella sede di votazioni dell'Itaer, Calderoni si è accaparrato 3 sezioni e Zattini 8 (Calderoni con percentuali al 56,9% nei seggi '14' e '17'), Vecchiazzano (2 Zattini e 1 Calderoni). Ma tutto il resto è praticamente blu-Zattini. A Coriano e Ospedaletto il neo-sindaco vince con 11 sezioni e 1 Calderoni, nella zona Grandi Italiani – Musicisti – Stadio 10 sezioni a Zattini e 1 a Calderoni. Ed ancora: l'ex primo cittadino di Meldola lascia a zero Calderoni al Foro Boario (5 sezioni) e alla Cava-Villafranca (6 sezioni).

Le percentuali più alte per Zattini si riscontrano al seggio '61' di Vecchiazzano (62% dei consensi), al seggio '3' di viale della Libertà (61%), '65' di Carpena (60,7%) e '76' della Cava-Villanova (60,1%).

Centro storico: prevale ancora Zattini

Nel centro della città si votava nelle due scuole 'Dante Alighieri' e all'istituto 'Ruffilli' di via Romanello: se in via Romanello Zattini vince di misura (3 contro i due di Calderoni), nell'altra scuola di viale Italia che raccoglie anche il quartiere San Bendetto, Zattini segna un 5 a zero. 

Il forese vota in massa per il centro-destra

Sono le frazioni subito fuori dalla città ad aver voltato le spalle in massa al centro-sinistra. In tutte le frazione di via Cervese, da Carpinello a Pievequinta, Caserma e Casemurate a Calderoni va solo una sezione e a Zattini 5. Situazione ancora più impietosa nelle altre zone: il forese a nord della città va tutto a neo-sindaco: a Villafranca 4 sezioni su 4 (qui era forte anche un voto di protesta per la recente alluvione), a Roncadello 2 sezioni su 2. Stesso discorso per il forese sud: a Carpena Zattini si impone in 2 sezioni su 2 e a Grisignano- Collina- San Lorenzo in Noceto in 3 sezioni su 3. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Nuova avventura imprenditoriale per il "Big Boss": il re degli hamburger rilancia uno storico ristorante

  • Sesso, trasgressione ed escort online: Forlì si scopre "birichina", ma non troppo

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Avanza il buio e per la stanchezza perde l'orientamento: disavventura per una cercatrice di funghi

Torna su
ForlìToday è in caricamento