Quale possibile giunta per Zattini? Questi i nomi in pole position per i ruoli di assessori

Come sarà composta la giunta di Gian Luca Zattini? Il nuovo sindaco ha già annunciato che si prenderà tutti i giorni necessari per comporla, utilizzando i tempi concessi dalla legge

Come sarà composta la giunta di Gian Luca Zattini? Il nuovo sindaco ha già annunciato che si prenderà tutti i giorni necessari per comporla, utilizzando i tempi concessi dalla legge, circa una ventina di giorni, vale a dire fino alla prima seduta del nuovo consiglio comunale. Intenzione ribadita anche martedì mattina, in occasione del suo insediamento nell'ufficio da primo cittadino di Forlì. “Mi prendo tutto il tempo necessario”, ha spiegato Zattini. 

VIDEO - Il passaggio di consegne: da Drei a Zattini

La giunta dovrà essere composta per un massimo di 8 assessori, più il sindaco. Alcune caselle sembrano già “blindate”, anche perché annunciate fin dall'inizio della campagna elettorale: si tratta di Daniele Mezzacapo, esponente della Lega, ex capogruppo del Carroccio nel passato consiglio comunale, per il ruolo di vicesindaco. Presente in giunta anche Maria Rosaria Tassinari, sindaco uscente di Rocca San Casciano, esponente di Forza Italia. Per lei si vocifera la delega alla cultura. Pressoché sicuro anche Vittorio Cicognani, commercialista forlivese, non candidato ed ex assessore comunale a Meldola con Zattini. L' “uomo dei conti” deve essere una figura strettamente di fiducia del sindaco. Su di lui Zattini si limita a dire: “Non ne abbiamo ancora parlato, ma sarei contento se vorrà essere parte della squadra”. Mezzacapo, Tassinari e Cicognani erano presenti già all'inediamento di Zattini.

VIDEO - Zattini si insedia: indossata la fascia tricolore

L'insediamento del neo-sindaco Gian Luca Zattini

Le caselle vuote restano quindi cinque. Le leggi per la presenza di genere impongono che il 40% della giunta sia composta da donne. Questo significa che devono essere almeno tre, di cui un posto è occupato da Tassinari. Zattini dovrà quindi individuare almeno altre due donne per completare la "quota rosa"  del governo cittadino. Il neo-sindaco spiega di voler guardare prima le competenze che all'appartenenza politica. Tuttavia spiega anche di volere in giunta politici e non tecnici, in quanto i tecnici sono già presenti nei ruoli dirigenziali del Comune. La lista civica di Zattini 'Forlì cambia', secondo le prime intenzioni espresse, dovrebbe avere una sua rappresentanza in giunta. Se la scelta, come per gli altri nomi, ricadrà su una figura con esperienza amministrativa alle spalle, allora Paola Casara può essere assessore in pectore. Per la casella del welfare, una figura spendibile di riconosciuta competenza può essere Damiano Bartolini, esponente di Forza Italia. C'è infine da considerare che la Lega pretenderà un'adeguata rappresentanza in giunta: oltre a Mezzacapo, circola il nome di Andrea Cintorino, segretario provinciale del Carroccio, probabile anche una terza persona. Se rimarrà fino in fondo come criterio quello dell'essere 'ex sindaco', la Lega dispone anche di Valerio Roccalbegni, primo cittadino uscente di Modigliana. Massimiliano Pompignoli dovrebbe lasciare l'incarico di consigliere regionale con circa sei mesi di anticipo rispetto alla scadenza della legislatura della Regione Emilia-Romagna, in caso di ingresso in giunta. Un'ultima casella può essere appannaggio di Fratelli d'Italia, avendo ottenuto un seggio in consiglio comunale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento