rotate-mobile
Politica

Elezioni, DestinAzione Forlì ha raccolto 575 firme. Pirini: "Il coraggio non ci manca"

Il candidato ricorda che sono state depositate 575 firme di sottoscrittori e che, dopo il sorteggio, DestinAzione Forlì sul manifesto elettorale e sulla scheda elettorale è al 5° posto

"Il coraggio non ci manca. E se i forlivesi vogliono un salto di qualità devono scegliere chi ha esperienza, buon senso, coraggio e indipendenza. Questi sono i nostri punti di forza". Così il candidato sindaco di DestinAzione Forlì Raffaella Pirini, che ricorda la genesi della lista civica: "La storia parte dalle radici dell'associazione Clan-Destino, che da dodici anni si occupa di ambiente e di salute, e che ha bloccato nei primi due anni di lavoro la costruzione della centrale elettrica da 800 MW e da dieci anni si oppone con decisione e perseveranza inarrestabili alla costruzione e agli ampliamenti degli inceneritori, riuscendo a far demolire almeno il vecchio inceneritore di Hera che avrebbe costituito il terzo inceneritore".

"Un gruppo di persone legate alla concretezza dei bisogni del territorio che ha contribuito (assieme al meet up Amici di Beppe grillo di Forlì), alla creazione, pur rimanendo una realtà tuttora indipendente, alla lista civica DestinAzione Forlì. Si noti - aggiunge il candidato sindaco Pirini - che non si parla della solita lista civica creata ad hoc in vista delle elezioni, ma si parla di una Lista Civica, presente dal 2009, radicata nel territorio che nasce da un lavoro precedente di molti anni a contatto con la cittadinanza e con il territorio, interpretando le aspettative di animalisti, lavoratori e cittadini inascoltati dalle istituzioni".

Pirini, determinata più che mai a raggiungere la meta (tutela dell'ambiente, gestione etica e sostenibile della società, innovazione in tutti i campi che porti riduzione degli sprechi e nuovi posti di lavoro), scopre le carte e indica la direzione: "E' il momento giusto per aprire ancora di più le porte della lista ai forlivesi, vogliamo che sia tangibile quanto desideriamo una Forlì coraggiosa, nuovamente viva e vitale e quanto vogliamo che lo faccia nel modo migliore, sposando innovazione ed ambiente, economia etica e di resistenza, portando avanti idee vecchie e nuove tutte volte al benessere dei cittadini e dell'ambiente in cui vivono. Sappiamo benissimo quelle che saranno le osservazioni dei "contro": "il programmma è troppo vasto, ci sono mete impossibili, manca l'esperienza in questo o in quel punto". Lo sappiamo, stiamo puntando in alto. Ma di fatto, chi vuole raggiungere la punta dell'Everest, difficilmente ci riesce, se si immagina di andare a fare una passeggiata in collina".

"Inoltre - aggiunge Pirini - il coraggio non ci manca e se i forlivesi vogliono un salto di qualità devono scegliere chi ha esperienza, buon senso, coraggio e indipendenza. Questi sono i nostri punti di forza". Non manca per finire un invito rivolo a tutti "a dare un'occhiata al nostro programma sul nostro sito (www.destinazioneforli.com cui è possibile accedere anche con il QR code presente sui volantini) e a venire a condividere le proprie impressioni o il proprio sapere con noi, possibilmente di persona, perché ci piace il vero confronto e il vero dialogo". Il candidato ricorda che sono state depositate 575 firme di sottoscrittori e che, dopo il sorteggio, DestinAzione Forlì sul manifesto elettorale e sulla scheda elettorale è al 5° posto. Da adesso fino alla fine della campagna elettorale saranno perenti banchetti informativi in vari punti della città, fra cui Piazza Saffi e l'area vicina all'ingresso al Parco Urbano Franco Agosto (limitrofa al chiosco della piadina) presso la rotonda Sandro Pertini (ingresso da Viale dell'Appennino).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, DestinAzione Forlì ha raccolto 575 firme. Pirini: "Il coraggio non ci manca"

ForlìToday è in caricamento