rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Elezioni 2022

Elezioni, il Terzo Polo sfiora il 10%: "Non esistono solo due schieramenti politici. E non abbiamo rubato voti al Pd"

Più di 17mila elettori alla urne domenica scorsa hanno votato il polo fondato da Matteo Renzi, Carlo Calenda

Nella provincia di Forlì-Cesena Azione Italia Viva, sostenuta anche dai Repubblicani, ha sfiorato il 10%: più di 17mila elettori alla urne domenica scorsa hanno votato il polo fondato da Matteo Renzi, Carlo Calenda. Un risultato superiore di oltre due punti percentuali alla media nazionale.  “Per noi è una affermazione molto rilevante - affermano i rappresentanti della lista -. Da oggi è nata una nuova casa, una nuova forza politica, riformista, liberale ed europeista. Pronta a collaborare anche a livello locale con chi condivide, sul serio, questi valori”.

“Anche per questo ci dispiace leggere le affermazioni del segretario forlivese del Partito Democratico che ci accusa di aver rubato voti - affermano -.  Una falsità, intanto perché gli elettori sono liberi e non sono di proprietà di nessuno, ma cittadini che democraticamente si recano al voto. Invitiamo piuttosto Valbonesi ad un'analisi interna al suo partito sui risultati ottenuti (o meglio, non ottenuti), anziché addossare colpe ad altri”.

"Abbiamo dimostrato che non esistono solo due schieramenti politici - concludono -, ma che tra alleanza contraddittorie a sinistra e a destra c’è ampio spazio per una forza pragmatica, rappresentativa di chi studia, lavora e fatica ogni giorno senza inseguire bonus e sussidi, con proposte serie e concrete".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, il Terzo Polo sfiora il 10%: "Non esistono solo due schieramenti politici. E non abbiamo rubato voti al Pd"

ForlìToday è in caricamento