rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Politica

Elezioni, incontro tra Buonguerrieri e Zattini sul caro bollette: "Non c'è più tempo da perdere"

La candidata di Fratelli d'Italia rimarca come non ci sia più tempo da perdere.

Alice Buonguerrieri, unica romagnola candidata alla Camera per Fratelli d'Italia, ha incontrato il sindaco di Forlì, Gianluca Zattini, a margine della Cena del Respiro, l'evento solidale di raccolta fondi che si è svolto venerdì sera nel Chiostro dell'Abbazia di San Mercuriale in piazza Saffi a Forlì. Buonguerrieri e Zattini hanno condiviso alcune riflessioni sulla situazione politica, sulle priorità per il nostro territorio e sul sistema Romagna. Il primo cittadino ha poi sollecitato la candidata di Fratelli d'Italia sul tema che in questo periodo sta preoccupando tutti: cittadini, imprese, istituzioni. Vale a dire il caro bollette.

?I costi dell'energia schizzati alle stelle stanno mettendo a repentaglio la tenuta di molte imprese che, durante l'estate, si sono viste recapitare bollette stratosferiche. Stessa musica per i cittadini e l'inverno alle porte non può che far aumentare le preoccupazioni, visto che è ormai palese come il governo dimissionario abbia sottovalutato la portata del fenomeno, frutto anche di speculazioni internazionali da cui non ha saputo difendere la Nazione ? argomenta Buonguerrieri ? Le bollette con importi stellari stanno pregiudicando anche l'attività degli impianti sportivi, dalle piscine alle palestre. Il Comune di Forlì, mi ha spiegato il sindaco, è già al lavoro per ridurre per quanto possibile l'impatto del caro energia, ma le istituzioni locali non possono essere lasciate sole in questo. Nei prossimi mesi aumenterà anche il numero di cittadini che avrà difficoltà a pagare le bollette e si rivolgerà ai servizi sociali: serve un piano nazionale con risorse e misure ad hoc?.

La candidata di Fratelli d'Italia rimarca come non ci sia più tempo da perdere. ?La crisi energetica, come ha ribadito anche Giorgia Meloni, va affrontata con decisione mettendo un tetto europeo al prezzo del gas, e poi separare, anche a livello nazionale, il prezzo del gas da quello dell'elettricità. Questo porterebbe subito un abbattimento significativo delle bollette?.

Ma parallelamente è necessaria una revisione della politica energetica nazionale, e per Buonguerrieri è fondamentale ?riprendere immediatamente le estrazioni del gas dal nostro Mare Adriatico, cosa che Fratelli d'Italia chiede da oltre un anno. La Croazia estrae e noi siamo praticamente fermi a causa dei no ideologici della sinistra. Siamo per il rilancio del comparto dell'oil&gas, sappiamo che l'Italia ha tutte le risorse per farcela da sola ? conclude Buonguerrieri - Bisogna crederci e contrastare i no ideologici della sinistra?.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, incontro tra Buonguerrieri e Zattini sul caro bollette: "Non c'è più tempo da perdere"

ForlìToday è in caricamento