rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Politica

Elezioni regionali, Pompignoli (Lega): "Favorire le aziende agricole che non lasciano la Romagna"

"Voltare pagina rispetto alla politica portata avanti dalla Giunta Errani. Questo è l'obiettivo della Lega Nord. Non c'è bisogno di sottolineare la strategicità e l'importanza del settore agricolo per la nostra Regione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"Voltare pagina rispetto alla politica portata avanti dalla Giunta Errani. Questo è l'obiettivo della Lega Nord. Non c'è bisogno di sottolineare la strategicità e l'importanza del settore agricolo per la nostra Regione. Siamo la culla di eccellenze agroalimentari che vanno tutelate con ogni mezzo possibile favorendone la competitività sia a livello nazionale che europeo. Certificazioni di origine (DOP - Denominazione di origine protetta ed IGP - Indicazione geografica protetta) consentono ad esempio al cittadino/consumatore di effettuare una scelta consapevole e di premiare i prodotti tipicamente romagnoli valorizzandone la produzione.

In quest'ottica - e nell'ambito della politica agricola comunitaria - la Regione deve garantire l'erogazione anticipata dei contributi PAC al fine di iniettare liquidità nei portafogli delle nostre imprese. L'accesso al credito, soppratutto in questo momento di profonda crisi economica e pressione fiscale alle stelle, è una delle priorità da assicurare ai nostri imprenditori che devono essere messi nella condizione di poter competere alla pari con le grandi naziende concorrenti europee. E' proprio per questo che ci batteremo anche per decurtare i costi e i tempi burocratici in capo alle imprese agroalimentari. Un labirinto di percorsi schizofrenici e una moltitudine di adempimenti amministrativi non fanno altro che rallentare la produzione e la competitività delle aziende romagnole.

Se da un lato quindi il nostro impegno è sinonimo di tutela nei confronti di quegli imprenditori che non delocalizzano e mantengono i siti produttivi nel comprensorio romagnolo, la nostra attenzione si rivolge al contempo all'imprenditoria giovanile che va agevolata fiscalmente e soccorsa nell'iter di avviamento di nuove imprese agricole. Ed è proprio in virtù della vocazione e tradizione agricola della Romagna e della peculiarità e qualità dei nostri prodotti, che ci batteremo anche nelle sedi istituzionali regionali per il mantenimento del Macfrut (la più grande fiera agroalimentare italiana) a Cesena. Il Macfrut, infatti, è stato fino ad oggi una ‘vetrina’ eccezionale per il polo fieristico cesenate e un’opportunità di lavoro e di sviluppo per l'intera città romagnola."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, Pompignoli (Lega): "Favorire le aziende agricole che non lasciano la Romagna"

ForlìToday è in caricamento