menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni regionali, Morrone: "Inopportuna la visita di Bonaccini all'Ipsia di Galeata". Deo: "Delirio elettorale"

Il deputato Jacopo Morrone, segretario della Lega Nord, attacca il governatore uscente e candidato al bis in Regione alle prossime elezioni regionali

“Stefano Bonaccini sta perdendo la bussola. Il 6 gennaio ha tuonato contro Matteo Salvini colpevole di essere venuto in visita in Romagna. Per Bonaccini, infatti, Salvini dovrebbe chiedere il permesso per entrare in questa regione dove, secondo il presidente uscente, è solo un ‘ospite’. Evidentemente Bonaccini considera di sua proprietà la ‘gente’ e la ‘terra’ emiliane e romagnole. In parole povere, l’Emilia-Romagna è feudo ‘rosso’ e deve rimanere tale". Il deputato Jacopo Morrone, segretario della Lega Nord, attacca il governatore uscente e candidato al bis in Regione alle prossime elezioni regionali.

"Per questo lo disturbano assai il successo indiscutibile e l’entusiasmo che riscuote il leader della Lega - attacca Morrone -. Curioso poi che Bonaccini punti a impedire l’ingresso in regione a Salvini senza un regolare permesso, quando farebbe entrare in Italia milioni di immigrati irregolari, come predica la più bieca politica immigratoria del Pd. Contraddizioni che la dicono lunga sulla coerenza del candidato governatore del Pd, che crede di poter fare quello che vuole senza riguardi per le regole della buona politica. Apprendiamo, infatti, che Bonaccini visiterà mercoledì la sede dell’Ipsia di Galeata. Un istituto professionale da cui dovrebbe essere esclusa, come da qualsiasi scuola, la campagna elettorale, soprattutto se senza contraddittorio".

"Ci chiediamo di chi sia l’iniziativa dell’invito e se la campagna elettorale di Bonaccini in un istituto scolastico sia stata concordata con la dirigenza e con le famiglie degli studenti - conclude Morrone -. Da qui, tuttavia, non possiamo che evidenziare la supponenza del Pd e del suo candidato presidente. Bonaccini, infatti, crede che tutto gli sia permesso e non ne teme le conseguenze. Lo abbiamo visto lanciare accuse senza fondamento, minacciare di denunce e querele chi lo critica e perfino proibire l’ingresso in Emilia-Romagna a un italiano doc come Salvini, fino a portare la campagna elettorale nelle scuole. E mancano ancora tre settimane al voto".

La replica di Elisa Deo

Replica il sindaco di Galeata Elisa Deo, candidata alle regionali con la lista civica a sostegno di Bonaccini: "Leggo con stupore che, in una sorta di “delirio elettorale”, il deputato leghista Jacopo Morrone accusa il presidente Bonaccini di venire a fare campagna elettorale a scuola senza chiedere il permesso alle famiglie degli studenti. Si tratta della solita polemica sterile e pretestuosa di chi non ha argomenti e programmi da proporre per la nostra Regione. Gli comunico che Bonaccini verrà a Galeata, come ha già fatto in tante altre occasioni, a visitare l’IPSIA “Angelo Vassallo” in orario extrascolastico, non dunque per incontrare gli studenti ma per conoscere personalmente le attività ed i laboratori dell’Istituto, che ne fanno un’assoluta eccellenza nel campo della meccanica per tutto il nostro territorio. Come sindaco di Galeata ritengo che l’attenzione che il presidente ci dedicherà sia un onore ed una opportunità da valorizzare. Sottolineo peraltro che in tutti questi anni Morrone né come deputato, né come segretario della Lega Nord, si è mai interessato alla scuola o l’ha visitata, benché sia una realtà locale importante che merita di essere conosciuta e necessita di sostegno ed attenzione costante.
Bonaccini è un candidato presente sul territorio, come del resto lo è stato anche al di fuori del periodo elettorale, mentre la signora Borgonzoni manda al suo posto Salvini e non si presenta ai confronti. Per quanto mi riguarda, i locali della scuola sono aperti a tutti senza distinzione, e qualora fosse interessata, anche se ne dubito, sarò particolarmente felice e disponibile ad accompagnare personalmente Borgonzoni ad una visita guidata al nostro Istituto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento