menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni regionali, Samorì (Pd): "Olimpiadi nel 2032? Dobbiamo porci dei traguardi ambiziosi"

E' quanto afferma Sara Samorì, ex assessore allo Sport nella giunta Drei dal 2014 al 2019 e candidata per il Pd al Consiglio regionale alle prossime elezioni del 26 gennaio

"C’è la necessità di continuare ad investire ad esempio nel mondo dello sport, ma non solo nell’impiantistica sportiva, ma soprattutto nelle società sportive che sono il vero cuore pulsante di una delle nostre più importanti infrastrutture". E' quanto afferma Sara Samorì, ex assessore allo Sport nella giunta Drei dal 2014 al 2019 e candidata per il Pd al Consiglio regionale alle prossime elezioni del 26 gennaio. "Dobbiamo porci dei traguardi ambiziosi compreso quello delle Olimpiadi 2032 a Bologna e Firenze  afferma l'esponente dem -. È un sogno, tra gli altri, a cui possiamo ambire come abbiamo fatto in questi anni, portando importanti contributi per il mondo dello sport, facendo squadra con tutto il territorio. Dopo il 27 gennaio bisogna far partire la macchina".

Prosegue Samorì in un post su Facebook: "Nella mia precedente esperienza amministrativa ho compreso pienamente quanto i ruoli istituzionali e amministrativi siano importanti non solo per una questione di serietà, un impegno verso i cittadini per l’intero arco istituzionale ma soprattutto perché puoi davvero cambiare in meglio la qualità della vita della tua comunità a partire dai tuoi mondi di riferimento. Come è già stato fatto, c’è la necessità di continuare ad investire ad esempio nel mondo dello sport, ma non solo nell’impiantistica sportiva, ma soprattutto nelle società sportive che sono il vero cuore pulsante di una delle nostre più importanti infrastrutture. In questo senso, ribadendo la mia volontà a portare fino alla fine i miei impegni istituzionali sono convinta,come già espresso dal nostro presidente Stefano Bonaccini, che per l'Emilia-Romagna nessun traguardo sia impossibile".

Il candidato presidente del centrosinistra Bonaccini, durante la presentazione dei candidati e del programma elettorale, ha ricordato che l'Emilia-Romagna rappresenta qualcosa di importante anche per il resto del paese. “Faccio mie le sue parole – prosegue Samorì -   ricordando che in gioco c'è il futuro di questa Regione, la sua identità e i suoi valori. Prima ancora del programma c'è un'idea di società diversa da quella dei nostri avversari, un'idea diversa dell'identità dell'Emilia-Romagna. Noi abbiamo un progetto per il futuro di questa Regione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento