Elezioni regionali, Vietina (Forza Italia): "Un assessorato alla Romagna per rilanciare tutto il territorio"

Così Vietina: "Sul fronte del turismo, ad esempio, una soluzione potrebbe essere quella di ragionare in un’ottica complessiva, proponendo "pacchetti" che uniscano all’offerta della Riviera proposte per scoprire l’entroterra e le zone montane"

“Quando parla di Emilia-Romagna Bonaccini ha la tendenza, a mio parere spiacevole, a dimenticare la parte dopo il trattino. Lo sentiamo spesso parlare delle aziende emiliane, dell’economia emiliana, dei territori emiliani: la sua è una politica e un’attenzione Emilia-centrica che non valorizza adeguatamente i territori della Romagna, le loro eccellenze e che non affronta in modo strutturato e concreto i problemi che, da Imola a Rimini, colpiscono un’area con specificità proprie e necessità diverse da quelle delle province emiliane". Così Simona Vietina, deputato di Forza Italia e sindaco di Tredozio.

"Per “metterci una toppa” la Giunta Bonaccini ha spinto sulle Unioni dei Comuni, delegando funzioni e responsabilità ad altri enti, ma la scelta si è rivelata fallimentare, in particolare per la Romagna - prosegue l'esponente berlusconiana -. Oggi occorre quindi studiare un piano di rivalutazione che consideri la Romagna come un unico territorio, sebbene con le proprie differenze e specificità. Penso che sia necessario che la nuova giunta che emergerà dalle elezioni del 26 gennaio dia vita a un assessorato alla Romagna: una realtà dedicata alle specificità del nostro territorio, ai nostri problemi, alle nostre tradizioni culturali ed enogastronomiche, alla nostra offerta turistica, che gestisca in modo più razionale i flussi economici derivanti dalle imprese e attività della Riviera e che sappia promuovere le nostre eccellenze".

Conclude Vietina: "Sul fronte del turismo, ad esempio, una soluzione potrebbe essere quella di ragionare in un’ottica complessiva, proponendo "pacchetti" che uniscano all’offerta della Riviera proposte per scoprire l’entroterra e le zone montane, per assaporare, è il caso di dirlo, le nostre eccellenze e visitare quanto di bello ha da offrire la nostra montagna, intervenendo quindi anche sull’annoso problema della necessaria rivalutazione delle aree montane”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

Torna su
ForlìToday è in caricamento