rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Verso le elezioni

Elezioni, Tassinari (Forza Italia) in difesa della famiglia: "Riduzione dell'Iva al 4% per pannolini e beni di prima necessità per l’infanzia"

"Anche le politiche riguardanti la famiglia vanno riviste dal punto di vista delle leggi per aiutare la famiglia a rimanere la base della nostra società e del nostro Paese"

Tra le priorità di Rosaria Tassinari,  candidata alla Camera per Forza Italia nel collegio della Romagna e di Ferrara, c'è il tema della famiglia. "In un’epoca di grandi e radicali trasformazioni culturali, sociali ed economiche, anche le politiche riguardanti la famiglia vanno riviste dal punto di vista delle leggi per aiutare la famiglia a rimanere la base della nostra società e del nostro Paese (come sostengono gli articoli 29-31 della Costituzione), un saldo riferimento per tutti noi", esordisce l'esponente berlusconiana.

"Negli ultimi anni le famiglie sono state purtroppo colpite da eventi come la pandemia di Covid e ora il conflitto in Ucraina, che hanno causato problemi economici e sociali, come l’aumento dei prezzi di beni primari e soprattutto negli ultimi tempi del gas, ai quali va sommata la crescente inflazione. Io voglio combattere per aiutare le famiglie in difficoltà, partendo dalla riduzione dell’Iva dal 22% al 4% per i pannolini per bambini e per tutti i generi di prima necessità per l’infanzia e per la revisione dell'assegno unico universale attraverso l'incremento dell'importo minimo e la considerazione dei carichi famigliari", aggiunge.

"È poi necessario predisporre ulteriori incrementi delle attuali agevolazioni fiscali, al fine di favorire la genitorialità e la formazione di nuovi nuclei familiari: pensione per 13 mensilità a neo-mamme e neo-nonne, l’aumento delle pensioni minime e delle pensioni di invalidità per 13 mensilità. Inoltre si prevede l’implementazione di misure volte a favorire la partecipazione dei neo genitori al mercato del lavoro, anche prevedendo sgravi fiscali per le aziende che assumono neomamme e donne in età fertile e l’esenzione contributiva per le assunzioni effettuate in sostituzione di genitori in congedo di paternità o maternità - prosegue - Equità orizzontale, che tiene conto di quante persone vivono sul reddito da tassare. Introdurre una no-tax area per ogni componente fiscalmente a carico, che consideri i costi di mantenimento e accrescimento dei figli. Favorire una forte integrazione tra mondo del lavoro e scuola, a partire dalle medie inferiori e fino all'università, con il coinvolgimento degli enti di formazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Tassinari (Forza Italia) in difesa della famiglia: "Riduzione dell'Iva al 4% per pannolini e beni di prima necessità per l’infanzia"

ForlìToday è in caricamento