rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Elezioni 2022 / Castrocaro Terme e Terra del Sole

Elezioni, Turchi (Noi di Castrocaro) presenta il programma: "Vogliamo popolare la città di giovani"

"Lavoreremo intensamente per rendere più funzionale la macchina amministrativa, eliminando le collaborazioni deleterie con l’unione dei comuni", annuncia Turchi

La lista "Noi di Castrocaro per Turchi Sindaco" prepara un incontro nella sala consigliare del municipio che si terrà giovedì con inizio alle 20.30 aperto a tutta la cittadinanza. "Verranno trattati argomenti basilari per la rivoluzione che intendiamo esercitare in questo territorio - esordisce Turchi - l’obiettivo primario sarà il popolare la città di giovani imprenditori e studenti universitari attraverso la creazione di unità abitative ricavate dalla rigenerazione urbana di edifici dismessi, la costituzione di un polo economico innovativa con incentivazione al co-working e Fab Lab. Lavoreremo intensamente per rendere più funzionale la macchina amministrativa, eliminando le collaborazioni deleterie con l’unione dei comuni in alcuni casi ed in altri le potenzieremo ma solo se potremmo essere i protagonisti della gestione. Ci batteremo fortemente per la riduzione delle rendite catastali sugli "immobili ad uso commerciale, industriale, artigianale e ricettivo”.

Prosegue Turchi: "Presenteremo i nostri progetti per ricollegare il nome di Castrocaro alla musica, presenteremo il nuovo format relativo al festival delle voci nuove con Morgan quale direttore artistico, collegandolo ai talent show in voga del momento. Lavoreremo sulle infrastrutture con nuovi collegamenti via terra con Faenza e Forli anche in orari notturni, apriremo una rotta commerciale e turistica con le tre principali città degli Emirati Arabi Uniti come Dubai, Doha e Abu Dhabi con cui ho consolidato da anni stretti rapporti professionali e di amicizia che intendo mettere a disposizione della nostra comunità. E a questo tante altre idee più che realizzabili nei due mandati che ci proporremo di rispettare".

Poi non si estrae da una frecciata ai colleghi: "Iin tutto questo periodo ne ho viste e sentite di ogni al semplice scopo di screditare tutto il nostro operato, o sfoggiando lustrini grazie a foto e visite dell’uno o dell’altro personaggio politico, a evidenziare come di civico le altre liste non abbiano propio nulla.Noi al contrario da un lato abbiamo buoni e veri rapporti diretti con i ministri ed i leader politici nazionali,  grazie principalmente al supporto che Sgarbi e gli amici di Io Apro Rinascimento ci hanno concesso, supporto che però al contrario non ci vincola minimamente in nessun ambito perché la libertà stessa e l’amore per la bellezza non possono avere catene o compromessi, concetti facente parte della natura stessa del movimento Sgarbiano che si sposa profondamente con il mio pensiero".

Conclude il candidato sindaco:"Considerando che difficilmente mi vedrete fare marchette per strada elemosinando voti vi invito alla massima partecipazione a questo momento di incontro, in sala consigliare, dove tutti assieme potremmo decidere se costruire una Castrocaro Nuova o continuare per altri cinque anni almeno con il “mi piacerebbe ma non posso” che da troppo tempo aleggia sul nostro futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Turchi (Noi di Castrocaro) presenta il programma: "Vogliamo popolare la città di giovani"

ForlìToday è in caricamento