rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Verso le elezioni

Elezioni, Zattini (Ascom): "Dall'opposizione vuoto di idee. Con Graziano Rinaldini si alza la qualità del dibattito politico"

Così Zattini (Ascom): "Permettetemi una battuta: l'unico campo nel quale intendo continuare a scendere è quello da tennis..."

"Salutiamo con piacere l'annuncio del Partito Democratico di aver messo in campo una persona come Graziano Rinaldini, che conosciamo e del quale apprezziamo competenze e capacità. Si tratta di una persona propositiva che ha dimostrato il suo valore guidando a lungo Formula Servizi". Questo il commento del direttore di Ascom-Confcommercio, Alberto Zattini, dopo la notizia che i dem candideranno sindaco Rinaldini. "Alle prossime amministrative si sfideranno due personalità importanti, come Gian Luca Zattini e Graziano Rinaldini. Confidiamo che con una personalità come quella di Rinaldini si possano finalmente chiudere i cinque anni di nulla dell'opposizione, della quale abbiamo registrato in questa legislatura un gigantesco vuoto di idee".

A tal proposito, prosegue, "la città è morta. Prendetela come una provocazione, ma per noi è un dato di fatto. Non c'è un'associazione, un'istituzione o un partito che sollevi una problematica. Forlì è diventata una città appiattita, dove i problemi e le questioni 'scomode' non vengono discusse. Il che, ce lo insegna la vita, non aiuta, perché i problemi non si risolvono da soli. Nel corso degli anni si è venuta a creare una situazione generalizzata che noi ci spieghiamo così: tutti stanno guardando non il bene comune, ma l'interesse personale. Non facciamo nomi, ma gli esempi non mancano. Magari c'è qualche dirigente di associazioni di categoria che vuole entrare nel consiglio di amministrazione di qualche partecipata, e che preferisce restare nascosto, senza mettere becco in qualunque scelta presa 'dall'alto'".

Nel complesso, attacca Zattini, "non c'è una voce critica, o propositiva, e continuiamo a chiedercene il motivo. Che si parli di Fiera, gestione dell'aeroporto - in questo caso gli interventi ci sono anche stati, ma sarebbe stato meglio non ascoltare certe proposte -, centro storico, recupero degli spazi inutilizzati come l'ex monastero della Ripa e l'ex Eridania, le forze politiche di maggioranza e opposizione  preferiscono il silenzio al dialogo o allo scontro dialettico. Il paradosso "è che tanti privatamente ci fanno i complimenti per le nostre uscite sugli organi di informazione, ma poi nessuno pubblicamente interviene, anche soltanto per contestare le nostre prese di posizione. Forse così pensano di isolarci, ma otterranno l'effetto contrario, perché Ascom continuerà, per il bene dei suoi associati e della città, a far sentire la propria voce". E dunque "ben venga la sfida tra Zattini e Rinaldini". Il direttore dei commercianti vuole poi togliere ogni dubbio su una osservazione che gli è stata fatta a più riprese: "Criticano il mio interventismo, dicendo che intendo scendere nel campo della politica. Permettetemi una battuta: l'unico campo nel quale intendo continuare a scendere è quello da tennis...".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Zattini (Ascom): "Dall'opposizione vuoto di idee. Con Graziano Rinaldini si alza la qualità del dibattito politico"

ForlìToday è in caricamento