menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, "dai futuri deputati romagnoli più forza per la nostra terra"

Così Marco Di Maio ha chiuso l'incontro dei candidati romagnoli alla Camera dei Deputati che mercoledì sera si è svolto a Forlì

"Insieme in parlamento aiuteremo la Romagna a superare i campanili e a progettare in maniera più omogena il futuro delle nostre comunità". Così Marco Di Maio ha chiuso l'incontro dei candidati romagnoli alla Camera dei Deputati che mercoledì sera si è svolto a Forlì. Al fianco di Emma Petitti (candidata alla Camera per Rimini) ed Enzo Lattuca (candidato alla Camera per Cesena) - assente Alberto Pagani per un imprevisto che lo ha trattenuto a Ravenna - Di Maio ha voluto rimarcare un impegno forte e chiaro a sostegno del territorio forlivese e del processo di aggregazione delle diverse realtà romagnole.

"Abbiamo dimostrato di voler lavorare unitariamente e di poterlo fare - ha detto Emma Petitti - potenzieremo questo sforzo da deputati e lo faremo assieme ai nostri amministratori e ai cittadini". Enzo Lattuca ha evidenziato che "il nostro vuole essere un rinnovamento basato non solo sulla carta d'identità, ma anche su un cambio di passo nella politica romagnola".

"Non è più il tempo dei campanili - ha ricordato Marco Di Maio - abbiamo bisogno di rafforzare i legami tra Forlì, Cesena, Ravenna e Rimini, mettere in campo strategie di sviluppo comuni, uscire dalla diffidenza reciproca che talvolta ci frena e ci fa perdere delle opportunità. Siamo stati scelti grazie alle primarie, rispondendo ad un bisogno di cambiamento forte che proveniva dal territorio: adesso dobbiamo dare gambe a questo cambio di passo, adesso tocca a noi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento