menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, i candidati di Rivoluzione Civile contro la corruzione

I candidati forlivesi di Rivoluzione Civile, Paola Piazzi, Tommaso Montebello, Daniele Piovaccari per la Camera e Liana Angelini per il Senato, hanno aderito alla campagna promossa da Libera

I candidati forlivesi di Rivoluzione Civile, Paola Piazzi, Tommaso Montebello, Daniele Piovaccari per la Camera e Liana Angelini per il Senato, hanno aderito alla campagna promossa da Libera contro la corruzione, decidendo quindi di inserire tra i temi principali della propria campagna elettorale la riforma della norma sullo scambio elettorale politico-mafioso (art. 416 ter del codice penale). Attualmente, infatti, la norma prevede la punibilità dello scambio elettorale politico-mafioso solo in caso di elargizioni di denaro “La pena….. si applica anche a chi ottiene la promessa di voti … in cambio della erogazione di denaro”.

“Alla luce di una realtà ben più complessa fatta di “promessa di voti” effettuata prevedendo diverse e più articolate contropartite - appalti, concessioni, liberalità di varia natura, etc. -, tutte comunque rispondenti alle logiche perverse e alle esigenze di una criminalità organizzata che si “evolve” senza sosta, i candidati che aderiscono a questa campagna si impegnano e chiedere che la norma venga riformulata con l’aggiunta della voce “altra utilità” tra le ragioni dello scambio, al fine di estendere l’applicazione della norma”, spiegano.

Rivoluzione Civile è la lista che “si propone il massimo sforzo sociale, politico e civile contro la corruzione e le mafie (tutte le mafie), che sono il vero cancro per il nostro Paese e l'intero sistema economico. La criminalità organizzata, che oggi si estende fuori dagli ambiti tradizionali, investe infatti ogni settore economico-finanziario, sottraendo denaro al fisco, alle imprese, al lavoro regolare, e quindi agli investimenti, al welfare, alle infrastrutture, scoraggiando di fatto gli investitori. Un “male assoluto” che va estirpato con ogni mezzo possibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento