menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lista Ingroia: "Ora tutti promettono riduzione di tasse"

" hanno aumentato le tasse, ma ora tutti dicono che le abbasseranno; hanno messo l'IMU e ora dicono che la toglieranno o perlomeno la modificheranno"

"Fra il dire e il fare c'è di mezzo ... la campagna elettorale. Con l’approssimarsi della campagna elettorale scopriamo che il Governo Monti, sostenuto da Bersani e Casini e fino all’altro ieri da Berlusconi, che era rappresentato come sobrio, serio e competente  in realtà era una congrega di burloni, scherzavano, volevano farci prendere paura: hanno aumentato le tasse, ma ora tutti dicono che le abbasseranno; hanno messo l’IMU e ora dicono che la toglieranno o perlomeno la modificheranno; hanno introdotto la TARES, la nuova tassa sui rifiuti che prevede un aumento del 20-25% ed ora il PD chiede di sospenderla. Probabilmente la sospenderanno fino alla conclusione della campagna elettorale", è la critica che arriva dal movimento Rivoluzione Civile, guidato da Antonio Ingroia.

Prosegue una firmata genericamente "coordinamento forlivese": "In realtà non sono affatto burloni, sono tremendamente seri, solo che ora devono ottenere la grazia del voto. Sulla tassa dei rifiuti noi riteniamo che si debba arrivare ad una tariffa reale e non nominale come avviene ora. La tariffa sui rifiuti è reale se è puntuale: ognuno paghi per quanti rifiuti produce, con sgravi per le famiglie numerose. Oggi ci sono gli strumenti per farlo. Per ridurre i costi occorre perlomeno mettere a gara i servizi di raccolta e smaltimento. Il contratto con Hera è scaduto già nel 2011 ma si va avanti di proroga in proroga, della gara d'appalto che doveva tenersi, ancora non si vede nemmeno l'ombra. Come sempre gli interessi di pochi potenti prevalgono su quelli dei cittadini, nel silenzio generale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento