menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza coronavirus, Di Maio: "Coinvolgere in modo vincolante i privati"

Il parlamentare romagnolo: "favorire in ogni modo, senza ostacoli burocratici inutili, donazioni e gesti di generosità da parte dei tanti cittadini che vogliono dare una mano"

Coinvolgimento vincolante delle strutture private e facilitazione massima di ogni forma di donazione e aiuto al sistema sanitario: sono i due appelli che il deputato romagnolo rivolge a chi gestisce la sanità sul territorio, di fronte all'emergenza legata alla diffusione del 'coronavirus'. "Bisogna al più presto mettere le strutture sanitarie private nelle condizioni di collaborare con la massima disponibilità con il sistema pubblico nella gestione dell'emergenza - afferma -. Anche evitando (come mi ha segnalato più di una persona) di continuare a compiere operazioni non urgenti e debilitanti per i pazienti, in particolare quelli più anziani. Sarebbe spiacevole che cittadini a cui viene chiesto di aspettare per un'operazione chirurgica non urgente, sia dia risposta (a pagamento) in strutture private anche di fronte a interventi impegnativi".

"Le istituzioni pubbliche, a partire dalle Ausl - afferma - devono compiere ogni sforzo possibile per favorire i gesti di generosità dei tanti che volontariamente vogliono contribuire a sostenere i nostri operatori sanitari e le nostre strutture. Non si frappongano inutili ostacoli burocratici che rischiano di scoraggiare atti individuali e collettivi di cui, invece, c'è bisogno. È il momento di mettere da parte qualsiasi cosa: ora c'è solo la tutela della salute pubblica (da cui dipende anche quella economica). Facciamo squadra". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento