rotate-mobile
Politica Galeata

"Emmea si trasferisce a Forlimpopoli, grave perdita per la Valle del Bidente"

Lo annuncia il consigliere regionale del Pdl, Luca Bartolini: "Il trasferimento di tale azienda costituisce una grave perdita per l'economia dell'alta Valle del Bidente"

“L’impresa Emmea Trade & Service srl, azienda fondata a Galeata, che si occupa di segnaletica stradale e che occupa diversi dipendenti, mi dicono che nei prossimi giorni trasferirà l’intera attività nella nuova sede costruita nel comune di Forlimpopoli. La decisione dell’azienda, una delle più fiorenti della zona, sarebbe determinata dall’impossibilità di trovare nell’alta Val Bidente un terreno sul quale ampliare l’attività, nonostante una ricerca, mi dicono, durata quasi 5 anni”. Lo annuncia il consigliere regionale del Pdl, Luca Bartolini.

“Il trasferimento di tale azienda costituisce una grave perdita per l’economia dell’alta Valle del Bidente, con evidenti ricadute sociali ed occupazionali, dato che il pendolarismo a cui saranno costretti gli attuali dipendenti avrà un costo rilevante per gli stessi e le loro famiglie, con il rischio che anche questi si trasferiscano, pure loro,  a fondo valle”, sostiene il consigliere. “L’azienda è giovane e dinamica – afferma Bartolini – e negli anni si è specializzata anche nella realizzazione di stampe digitali di grande formato, di banner in pvc per stadi, di insegne, di decorazioni di tutti i tipi (per bar, negozi) e di una vasta serie di soluzioni per svariati settori e molteplici mercati con tecnologia e macchinari all’avanguardia. La sua dinamicità e il suo potenziale tecnologico avrebbero potuto far nascere nell’alto Bidente una nuova fabbrica di idee e quindi nuove opportunità di lavoro per tanti giovani creativi”.

“Sono consapevole che i fallimenti non solo politici del Pd con  Sapro hanno bloccato per anni l’area artigianale di Quartrosolo tra Galeata e Santa Sofia – conclude Bartolini –  ma  mi sarei aspettato più lungimiranza negli amministratori locali del Pd di Civitella, Galeata e Santa Sofia  per andare incontro alle necessità di Emmea srl, nell’individuazione di una soluzione utile a mantenere produzione, competenze e soprattutto posti di lavoro in zona. Spero almeno che la perdita anche di questa azienda serva come monito per le amministrazioni locali affinché in futuro siano più sensibili ad ascoltare e  ad agevolare le imprese locali, scelta politica oggi fondamentale per evitare che i nostri Paesi si spengano definitivamente e si riducano a dei paesi fantasma o paesi dormitorio  per extracomunitari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Emmea si trasferisce a Forlimpopoli, grave perdita per la Valle del Bidente"

ForlìToday è in caricamento