Facoltà di medicina, Massa (Pd): "L'opposizione controlla, non accetto che si parli di atteggiamenti ostativi"

"Non accetto che la maggioranza attualmente al governo della città, parli di atteggiamento ostativo o alluda a insinuazioni presunte circa la legittimità poste in modo contrario. Non si tratta di diffidenza verso un progetto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Per l’importanza e per il valore della scelta che questa opportunità prevede per la nostra città, condivisa e sostenuta anche dalle precedenti amministrazioni, ho ritenuto fosse imprescindibile un’attenta e non frettolosa discussione nel merito.  Ho cercato di documentarmi al meglio, a partire dalla delibera che abbiamo votato e che prevedeva oltre al progetto stesso di Medicina, anche una variazione di bilancio impegnando ben 11.250.000 euro in 20 anni. Ho partecipato, ove richiesto agli  incontri di informazione che questa maggioranza ha proposto prima di arrivare al voto di lunedì e con educazione e il rispetto dovuto alle istituzioni, ho posto e sollevato i dubbi. Sono fermamente convinta di aver assolto al meglio delle mie capacità il compito di consigliere comunale, rappresentando le persone che mi hanno votata e che con onore rappresento in consiglio.

Anche per questo motivo non accetto che la maggioranza attualmente al governo della città, parli di atteggiamento ostativo o alluda a insinuazioni presunte circa la legittimità poste in modo contrario. Non si tratta di diffidenza verso un progetto, assolutamente condivisibile, ma di acribia, di volontà di essere rigorosi e meticolosi nelle scelte che si compiono. Chi ora siede in giunta e ha per anni lavorato con impegno nel sollevare critiche e osservazioni, dagli scranni dell'opposizione, sa bene che questo è e deve essere il compito primario di chi rappresenta la città. Da parte mia con onestà intellettuale, infatti, non manco mai di rendere merito a questa amministrazione ogni qualvolta vengono compiute scelte giuste. Ad ottobre 2020, infatti, quando il nuovo corso di Studi prenderà avvio, come mi auguro, sarò ben lieta di poter festeggiare, per ora mi auguro che i miei dubbi e le mie legittime perplessità siano ben presto fugate.

Elisa Massa (Consigliera Pd)

Torna su
ForlìToday è in caricamento