Fattore Famiglia, il Pdf: "Zattini segua l'esempio di Verona. E' un'occasione storica"

La nuova amministrazione di centrodestra guidata dal neo sindaco Gian Luca Zattini ha di fronte a sé tante sfide decisive da cogliere", viene specificato dal Popolo della Famiglia

Il Popolo della Famiglia sollecita la nuova amministrazione a seguire l'esempio di Verona sul "fattore famiglia". "La nuova amministrazione di centrodestra guidata dal neo sindaco Gian Luca Zattini ha di fronte a sé tante sfide decisive da cogliere, su cui i cittadini misureranno concretamente il cambio di passo tanto atteso - esordiscono dal Popolo della Famiglia -. La condizione di vita delle famiglie forlivesi può finalmente fare un salto di qualità, a partire da una fiscalità giusta che metta realmente la famiglia al centro delle politiche amministrative, come promesso in campagna elettorale".

"Il nostro Comune può cogliere ora l'occasione storica di seguire l'esempio di Verona, il primo capoluogo ad attuare recentemente il Fattore Famiglia, il programma di welfare rivendicato come strumento ottimale da attuare anche a Forlì da parte di entrambi i candidati sindaci durante l'ultimo confronto al salone Comunale - proseguono -. Si tratta di misure che a Forlì sono state già studiate e chieste insistentemente negli anni scorsi dalla Consulta Comunale delle Famiglie, e che la passata amministrazione aveva assicurato a più riprese di attuare senza mai dare seguito a tali promesse, scaricando in extremis su Calderoni la conversione al Fattore Famiglia senza ormai più credibilità alcuna".

"Il nuovo strumento di calcolo sperimentato a Verona punta ad individuare la reale condizione di bisogno di ogni famiglia, tenendo conto anche di quei fattori che l’Isee nazionale non prende in esame; si tratta cioè di un Isee ‘personalizzato’ che considera anche l’età dei figli, la presenza di persone con disabilità e le particolari situazioni abitative e lavorative - aggiungono dal Popolo della Famiglia -. Facendo proprio l'esempio virtuoso di Verona, il Comune di Forlì con Zattini ha ora l'opportunità imperdibile di passare dalla teoria ai fatti, magari partendo proprio, come ha fatto Verona, dal servizio essenziale dei centri estivi, risorsa indispensabile per le  famiglie ora che la chiusura delle scuole obbliga mamme e papà a dover gestire il tempo libero dei propri figli".

"Lo strumento di calcolo del Fattore Famiglia garantisce maggior equità poiché punta ad individuare la reale condizione di bisogno di ogni famiglia, tenendo conto appunto di quei fattori che l’Isee nazionale non considera; rappresenta dunque un intervento strutturale che favorisce l’accesso ai servizi comunali in base alle capacità economiche di ogni nucleo - chiosano -. Grazie al Fattore Famiglia sarebbe possibile calcolare, come è stato fatto a Verona, rette personalizzate sui servizi comunali, considerando tutte le variabili, con l'intento di creare una più equa distribuzione dell’aiuto che ogni anno l’amministrazione garantisce alle famiglie. A parità di risorse investite per le famiglie, i vantaggi sarebbero una maggior equità e una semplificazione della burocrazia per l'amministrazione, permettendo, a chi ne ha effettivamente diritto, l'accesso a tutti i servizi di pubblica utilità quali asili nido, assegni familiari, mense e prestazioni scolastiche, agevolazioni per tasse universitarie, servì socio-sanitari domiciliari, contributi di locazione".

Il Popolo della Famiglia si dice "certo di trovare, nel sindaco Zattini così come in tutte le forze che lo sostengono, la stessa convergenza sulla necessità di concretizzare al più presto le misure di equità fiscale contenute nel "fattore famiglia". Lo ribadiremo nel nostro prossimo incontro con il sindaco, portando la voce di tutte quelle famiglie forlivesi che aspettano un cambiamento forte e che perciò così numerose hanno dato la loro fiducia alla coalizione vincente".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

Torna su
ForlìToday è in caricamento