Ferretti, il Pdl: "Muzzarelli tragicomico"

Alcune settimane fa, nell’allora silenzio generale sollevammo il tema della Ferretti anche attraverso l’approvazione di un ODG votato all’unanimità dal Consiglio provinciale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Alcune settimane fa, nell’allora silenzio generale sollevammo il tema della Ferretti anche attraverso l’approvazione di un ODG votato all’unanimità dal Consiglio provinciale.Speravamo che almeno su un argomento di così grande interesse per tutta l’economia del nostro territorio istituzioni, categorie economiche e sindacali potessero marciare insieme.Purtroppo ci siamo sbagliati.

A fronte dell’immediato interesse e intervento mostrato dal Sindaco di Forlì, ci è parso di assistere al preoccupante silenzio di tanti, chissà, forse preoccupati più a difendere le proprie posizioni o quelle già assunte da altri.Tuttavia l’aspetto più tragicomico compare oggi sulla stampa dalla risposta dell’assessore regionale alle attività produttive Giancarlo Muzzarelli quando afferma: “in tale ambito sono legittimi gli interrogativi sulla permanenza in Romagna e in particolare quelli sul futuro di Forlì, il cui insediamento industriale può presentare degli svantaggi competitivi: lontananza dal mare, onerosità dei trasporti.”

Premesso che la distanza fra Fano e Mondolfo è simile a quella che c’è fra Forlì e la riviera, con la semplice differenza che qua ci sono già le infrastrutture viarie adatte, ponti compresi, là no,  tanto che per  consentire il passaggio delle barche il sindaco del Comune di Fano ha chiesto anche un finanziamento alla Regione di circa 800.000 euro, ci chiediamo come possa ragionare in questi termini un assessore alle attività produttive regionali, ovvero come possa non pensare e non sapere che le barche si fanno a Forlì perché qui ci sono le competenze, le maestranze, le conoscenze per fare le imbarcazioni. Mai sentito parlare assessore non solo di Ferretti ma anche dei Cantieri del Pardo o di Wally, oppure di polo nautico o di accordi fra Università e imprese del settore?

Chissà, forse il filo-bersaniano assessore ha un suo modo di difendere il lavoro e l’industria (slogan di Bersani) che tuttavia non sembra contemplare Forlì.Passati 7 anni di inutile attesa, dopo il can can successo, è stata finalmente presentata la richiesta di concessione così previsto nell’Accordo di Programma e su nostra sollecitazione il Sindaco di Forlì ha garantito che in tempi brevissimi, ovviamente dopo i legittimi controlli, verrà rilasciata. Dopo di che vedremo veramente, a carte scoperte, cosa succederà e quale sarà il futuro dell’industria nautica forlivese e dei suoi tanti dipendenti.

Stefano Gagliardi    PDL
Valerio Roccalbegni PDL

Torna su
ForlìToday è in caricamento