Politica

Lavoro, donne, Forlì del futuro e tanti ospiti: torna "Facciamo Quadrato", la festa della Cgil

Sabato la festa prevede l'inaugurazione alle 18 della mostra "Tavolicci, una storia terribile"

Dal 31 agosto al 4 settembre il Circolo Arci di San Lorenzo in Noceto ospiterà l'ottava edizione di "Facciamo Quadrato", la tradizionale festa di fine estate della Cgil. Si annuncia un'edizione ricca di contenuti ed ospiti. Per citarne alcuni Laura Boldrini, Vincenza Rando, Rosy Bindi, Marianna Aprile, Rossella Miccio, Paolo Borrometi, il governatore dell'Emilia Romagna Stefano Bonaccini, Gian Carlo Caselli e Elly Schlein. Saranno presenti anche il segretario generale nazionale Maurizio Landini, la responsabile Politiche di genere e Politiche internazionali Susanna Camusso, il segretario generale Cgil Emilia Romagna Luigi Giove e il vicesegretario generale Vincenzo Colla.

A fare gli onori di casa il segretario generale della Cgil di Forlì, Maria Giorgini, che presenta la manifestazione: "Si tratta di cinque giornate organizzate grazie all’impegno di tante volontarie e volontari e grazie alla collaborazione di Anpi, Libera ed Emergency. L’intento è quello di offrire a Forlì un luogo di discussione alternativo e di approfondimento  con autorevoli protagonisti del sindacato, della politica, delle istituzioni e della società civile". La festa come sempre è anche un momento di svago: ristorante romagnolo aperto tutte le sere dalle 19. Su prenotazione allo 0543453766 menu speciale di Pesce domenica e menu Paella la sera di martedì 3 settembre. Non mancherà la musica: domenica dalle ore 17 si terrà il contest musicale delle  band emergenti, lunedì sera musica dal vivo con Moreno, martedì concerto ad ingresso libero dei Khorakhanè e mercoledì 4 settembre prima e dopo il dibattito concluderemo la serata con il Tour 2019 di Luca Taddia e Fabio Cremonini.

I dibattiti

Sabato ci sarà alle 18 il taglio del nastro assieme all’Anpi, con l'inaugurazione della mostra di Tinin Mantegazza “Tavolicci una storia terribile” .Domenica sera alle 21 si discuterà della "Forlì del Futuro", con la presenza di Cgil, Cisl e Uil, il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini, il deputato Marco di Maio, il presidente della Fondazione Roberto Pinza assieme al presidente Regionale di Ires Cgil Emilia Romagna Giuliano Guietti. Lunedì alle 17.30 si discuterà di "economia circolare" con Elly Schlein, già parlamentare Europea, e alle 21 di “Un nuovo patto per la regione del domani” col governatore dell'Emilia Romagna Stefano Bonaccini e il segretario della Cgil Emilia Romagna Luigi Giove. Tra gli ospiti anche Rosy Bindi, già ministro della sanità.

"Martedì 3 settembre - annuncia Giorgini - alle 17.30 partendo dalle differenze salariali che vedono le donne, anche sul nostro territorio, avere un salario medio annuale inferiore del 33% a quello degli uomini, discuteremo di parità di genere con Laura Boldrini, deputata, ex presidente della Camera, Susanna Camusso, Cgil Nazionale, Marianna Aprile, giornalista e Eloisa Betti, docente di Storia del lavoro. In ultimo mercoledì 4 settembre alle ore 17.30 discuteremo di legalità con la partecipazione tra gli altri di Paolo Borrometi, giornalista e presidente di Articolo 21, Vincenza Rando, vice presidente Nazionale Libera. In serata alle 21 ci confronteremo con, Rossella Miccio, presidente di Emergency, Gian Carlo Caselli. ex magistrato, e Maurizio Landini, segretario generale della Cgil nazionale, intervistati da Massimo Franchi de "Il Manifesto".
 

MANIFESTO-AFFISSIONE-STAMPA-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, donne, Forlì del futuro e tanti ospiti: torna "Facciamo Quadrato", la festa della Cgil

ForlìToday è in caricamento