menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondazione, ancora i Verdi: "Silenzio assordante del centro-destra"

Sui nuovi vertici della Fondazione Cassa dei Risparmi torna di nuovo ad attaccare frontalmente Sauro Turroni, responsabile dei Verdi di Forlì-Cesena. La questione è, questa volta, la notizia che il presidente uscente Piergiuseppe Dolcini è entrato nel Consiglio di Sorveglianza di Intesa-San Paolo

Sui nuovi vertici della Fondazione Cassa dei Risparmi torna di nuovo ad attaccare frontalmente Sauro Turroni, responsabile dei Verdi di Forlì-Cesena. La questione è, questa volta, la notizia che il presidente uscente Piergiuseppe Dolcini è entrato nel Consiglio di Sorveglianza di Intesa-San Paolo. Attacca Turroni: "Crediamo che ciò possa far parte del patto per il passaggio del testimone".

Quindi attacca anche il principale partito di opposizione Turroni: "Notiamo, a proposito della successione , fra i tanti acritici plausi, anche l'assordante silenzio del "capo della opposizione" , di solito tanto severo con gli esponenti della parte avversa e con la loro propensione ad occupare tutte le poltrone perpetuando un insopportabile cappa di potere sulla città".

A Turroni, infine, non piacciono le prese di posizione a favore dell'operato della Fondazione di questi giorni: "Ci permettiamo di ricordare ai plaudenti sostenitori di una gestione tanto autocelebrativa che la Fondazione ha investito come dice la legge, i soldi dei forlivesi. Obiettiamo inoltre la scelta del parcheggio sotterraneo in piazza Guido da Montefeltro (i soldi dovrebbe piuttosto essere destinati tutti a sostenere le infinite esigenze della sofferenza sociale e della povertà) e la partecipazione in una società di diritto lussemburghese"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento