menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rondoni stuzzica la giunta Balzani: "Non è iniziato un bel film"

Alessandro Rondoni, Capogruppo Pdl in Consiglio Comunale, fa un bilancio dell'attività svolta sino ad ora dalla giunta Balzani: “Non vi è discontinuità con il passato"

“Forlì non sta uscendo dalla crisi. È sempre più impantanata nelle debolezze della Giunta che, a metà mandato amministrativo, non è ancora riuscita a dare risposta ai tanti problemi”. Alessandro Rondoni, Capogruppo Pdl in Consiglio Comunale, fa un bilancio dell'attività svolta sino ad ora dalla giunta Balzani. “Non vi è discontinuità con il passato e nessun nuovo film è iniziato”, ha attaccato Rondoni, ironizzando sullo slogan di Balzani in campagna elettorale.

“È lecito, dunque, proprio nel 150° dell’Unità d’Italia, chiedersi: “Ma Forlì s’è desta?” - ha punzecchiato Rondoni -. Sindaco e Assessori disertano talora persino i consigli comunali, ma non si amministra solo con i convegni. Le vicende di Sapro, Sanità, Fiera, Aeroporto dimostrano che Forlì sta retrocedendo nel contesto romagnolo per mancanza di regia e di credibilità politica del Pd”. L'esponente del Pdl è poi intervenuto sulla questione sicurezza: “Il centro storico, poi, non si è rivitalizzato, la gente non ha fiducia e non intraprende e c’è un allarme sicurezza per i tanti fatti di cronaca, con furti, rapine, compreso il pestaggio in piazza Saffi. Vigilanza e sanzioni aumenteranno o vi saranno solo multe e autovelox a fare cassa per il Comune?”.

Rondoni è un fiume in piena: “Persino sul cordolo di corso Garibaldi, che non va fatto, la Giunta ha idee poco chiare e invece di calare progetti dall’alto farebbe meglio ad ascoltare prima i cittadini”. Il capogruppo del Pdl in Consiglio Comunale ha chiesto anche più sostegno più lo sport forlivese. “Il futuro di Forlì, inoltre, non passa da un bidone dell’immondizia – ha proseguito -. L’unico progetto è un costoso porta a porta che ha già visto aumenti nelle bollette. Altri interventi, quali il rifacimento di piazza da Montefeltro, le iniziative culturali e assistenziali, sono della Fondazione Carisp”.


“E nel 2012 arriverà la sorpresa dell’aumento dell’addizionale comunale Irpef? - si è chiesto Rondoni -. È ridicolo poi pensare di risparmiare riducendo il numero delle sedute dei consigli comunali. La Giunta dei prof non ha progetti per risolvere i problemi della città e siamo ormai a metà mandato amministrativo. Il periodo di prova è finito. Intanto la città soffre sempre di più. Per cambiare serve una vera alternanza politica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento