Politica

"Forlì città amica delle api": la Lega presenta una mozione in Consiglio comunale

Dopo Firenze, Monza, e tanti altri Comuni d’Italia, anche Forlì diventa custode e protagonista della salvaguardia della biodiversità

Il capogruppo in Consiglio comunale della Lega, Massimiliano Pompignoli, ha presentato una mozione per impegnare la Giunta Zattini a “provvedere alla messa a dimora di piante ad elevata secrezione nettarifera e pollinifera in misura pari o superiore al 50% del totale di alberi previsti nell'ambito di piantumazione annua e, contestualmente, ad avviare una campagna informativa al fine di sensibilizzare i cittadini in merito all’importanza di piantumare all’interno di appezzamenti, orti, giardini e terreni privati, essenze ad elevata secrezione nettarifera e pollinifera".

"Le api e gli insetti pronubi svolgono un ruolo fondamentale per la salvaguardia dell’ecosistema e il mantenimento della biodiversità - spiega il leghista Pompignoli -. Purtroppo, a causa dell’intensivo ricorso all’agricoltura di tipo monoculturale che adibisce vaste zone di territorio alla coltura di un'unica specie vegetale, l’habitat delle api è fortemente compromesso. Quello che possiamo fare, come Comune, è dare il buon esempio incrementando il numero di piante ‘amiche delle api’ sul nostro territorio e sensibilizzando i nostri cittadini a fare altrettanto. Forlì, alla pari di tanti altri Comuni d’Italia, farà la sua parte nella salvaguardia della biodiversità e nella tutela della api".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Forlì città amica delle api": la Lega presenta una mozione in Consiglio comunale

ForlìToday è in caricamento