menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biserna: "Andate piano in auto, i Vigili avranno più tempo per i crimini"

"Una tra le più importanti opera pubblica da realizzare a Forlì, come in ogni altra città, nei prossimi mesi: consolidamento e rafforzamento della cultura della legalità"

“Una tra le più importanti  opera pubblica da realizzare a Forlì, come in ogni altra città,  nei prossimi mesi:  consolidamento e rafforzamento della cultura della legalità – afferma il vicesindaco, Giancarlo Biserna - Va tolto subito di mezzo un grosso equivoco. La cultura  della legalità non è solo  l' impegno massimo contro la corruzione, contro l' evasione fiscale, contro i grossi crimini, contro i malaffari politici ed economico-finanziari, contro le regalie milionarie di case e quant' altro, contro i ladri nei furti i appartamento”.

“La cultura della legalità  comincia molto più in piccolo, perchè le regole vanno rispettate tutte, tutte sono importanti, anche quelle che riguardano la vita di tutti i nostri giorni. Anche le supposte piccole infrazioni sono come le ciliegie, una tira l' altra ed alla fine si fa una indigestione  di illegaltà. Gli incidenti stradali per esempio sono spesso dovuti al fatto che qualcuno non rispetta le regole, non rispetta i limiti di velocità, supera con visuale limitata, ha troppo alcool nelle vene, parcheggia in punti pericolosi, attraversa la strada dove non si può, va contromano in bicicletta, ecc. ecc. Le  evasioni fiscali e "non solo" sono anche il non farsi dare lo scontrino, non pagare il bus, non smaltire i rifiuti secondo gli obblighi ambientali e così via”, continua.


“Questo per dire che la lotta contro la illegalità comincia da qui, anzi qui sono le radici di un albero che se non si vuol far diventare l' albero della corruzione, deve essere coltivato bene. E allora anche queste radici vanno coltivate, facendo capire a tutti coloro che non rispettano le regole, che è ora di cambiare strada. Non è difficile, perchè la maggior parte di noi le rispetta, sostanzialmente sono pochi quelli che non lo fanno, ma sono comunque molti. Bisogna farli ragionare, affrontarli e dire loro che la nostra società, anche il nostro Comune, migliorerà anche grazie a chi è ligio alla norma.Un esempio semplicissimo: se uno va forte in auto ed  ha un incidente,  i vigili corrono per affrontare la situazione. Meno casi di questo genere e  più tempo hanno i vigili da dedicare ad altri crimini, furti in appartamento, controllo della velocità, ecc.. E' tutto interconnesso. Partiamo da qui per favore”, conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento