rotate-mobile
Il caso / Forlimpopoli

Forlimpopoli, Pompignoli (Lega): “Sito archeologico consegnato al degrado. La Regione si attivi per tutelarlo”

Dal dicembre 2023 in via della Madonna sono in corso lavori edilizi per la realizzazione di un insediamento residenziale. Durante le indagini sono stati rinvenuti reperti di epoca romana

"Degrado, erbacce e totale abbandono. È questa la fotografia del sito archeologico scoperto a Forlimpopoli in via della Madonna lo scorso dicembre”. Esordisce così il consigliere regionale Massimiliano Pompignoli che, "spinto da sollecitazioni di forlimpopolesi amareggiati dall’atteggiamento di indifferenza dell’Amministrazione comunale", ha depositato un atto ispettivo in Regione per capire se la Giunta Bonaccini “sia a conoscenza di questa situazione e se sia previsto un progetto di recupero e tutela del sito". Dal dicembre 2023 in via della Madonna sono in corso lavori edilizi per la realizzazione di un insediamento residenziale. Durante le indagini sono stati rinvenuti reperti di epoca romana e il cantiere è stato sospeso per permettere a Comune e Soprintendenza di intervenire.

“O almeno così si auspicava”, aggiunge Pompignoli che sottolinea come lo scavo, a distanza di mesi, sia in “totale stato di abbandono con teli protettivi divelti dal vento, sterpaglie in crescita e diversi centimetri di importante stratigrafia completamente distrutti e non più rilevabili. E' un vero peccato. Si sta sprecando l’ennesima occasione per rendere Forlimpopoli ancora più attrattiva, posto che una scoperta così importante andrebbe a beneficio non solo della comunità locale ma di tutta la Romagna”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlimpopoli, Pompignoli (Lega): “Sito archeologico consegnato al degrado. La Regione si attivi per tutelarlo”

ForlìToday è in caricamento