ForlìxBersani, lunedì nuovo appuntamento

Dopo il successo dell’incontro con Alessandra Moretti, i Comitati ForlìxBersani annunciano il prossimo appuntamento, lunedì 29 ottobre, insieme a due giovanissimi Segretari territoriali

Foto Frasca

Dopo il successo dell’incontro con Alessandra Moretti, i Comitati ForlìxBersani annunciano il prossimo appuntamento, lunedì 29 ottobre, insieme a due giovanissimi Segretari territoriali, Patrizio Mecacci, Segretario del PD di Firenze e Marco Di Maio, Segretario del PD forlivese per discutere di temi come: “radici e rinnovamento” (in via Bruni 2, alle 20:30).


 
Una serata, quella che si è svolta sabato scorso, che ha registrato un’altissima partecipazione e che visto circa un centinaio di persone tra appassionati, scettici e curiosi, riuniti in Piazza Cavour per l’incontro con la portavoce di Pierluigi Bersani. Una platea numerosissima che non è rimasta delusa dal dibattito, aperto dal Prof Miguel Gotor, classe 1971, scrittore, giornalista, insegnante di Storia moderna all'Università di Torino ed editorialista per Repubblica. Il Professore, che ha pubblicato, tra gli altri: I beati del papa. Inquisizione, santità e obbedienza in età moderna (2002), Chiesa e santità nell'Italia moderna (2004) oltre al volume Lettere dalla prigionia di Aldo Moro, con cui ha vinto il premio Viareggio per la saggistica nel 2008 e Il memoriale della Repubblica. Gli scritti di Aldo Moro dalla prigionia e l'anatomia del potere italiano (Passaggi, 2011), a Forlì ha parlato per più di un’ora delle motivazioni che lo hanno spinto ad appoggiare attivamente la candidatura di Pierluigi Bersani alle primarie, conquistando l’attenzione dei presenti.

Ha fortemente ribadito l’importanza del concetto che sta alla base della volontà di Bersani di chiamare la sinistra italiana al voto delle primarie, una scelta di altissima responsabilità politica, necessaria per ristabilire un contatto con il civismo. Gotor inoltre ha affermato come l’alleanza con Sel e Partito Socialista debba essere letta come un’esclusione per il Segretario nazionale di un nuovo governo con il Pdl, una “non-ipotesi” che dà molto fastidio.

Alessandra Moretti ha poi preso il microfono per approfondire il concetto di rinnovamento. La vice sindaco di Vicenza ha raccontato come girando per l’Italia sia possibile vedere “ciò che già sappiamo: che non siamo tutti uguali ai clichè che la politica malata ci ha inculcato e ci vuole inculcare. Ci sono migliaia di amministratori e cittadini che non hanno a che fare con chi va in televisione, che lavorano senza compromessi e riflettori”.

È la parte sana del paese e sono le persone con cui il Pd vuole rinnovare classe politica e classe dirigente. E ancora sul rinnovamento la Moretti ha aggiunto: “Io sono la testimonianza del rinnovamento”, sottolineando come “i giovani per Bersani devono essersi distinti nell’impegno politico o amministrativo o sociale o culturale, e non solo avere la carta d’intentità giusta”.
 

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Parcheggi gratuiti per future mamme e neogenitori: ecco tutte le informazioni per ottenere il pass

  • Le scale sono un dolore? Non più, grazie al montascale

I più letti della settimana

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Rientro dalle ferie amaro: gli rubano l'armadietto blindato con le armi e viene anche denunciato

  • Trovata senza vita in casa, aveva dei lividi. Gli accertamenti escludono la morte violenta

  • Schianto alla rotonda della tangenziale di Bussecchio: due giovani feriti

  • Taccheggiatrici seriali all'iper, la mamma poteva contare sull'aiuto della figlioletta: stanate dalla Polizia

Torna su
ForlìToday è in caricamento