Forza Italia: "Voucher del trasporto pubblico non utilizzabile da molti strudenti che si sono diplomati"

“Ho raccolto svariate richieste – spiega Luca Bartolini, vicecoordinatore vicario del coordinamento regionale di Forza Italia  – di famiglie che si sono trovati un voucher non utilizzabile"

“Ho raccolto svariate richieste – spiega Luca Bartolini, vicecoordinatore vicario del coordinamento regionale di Forza Italia  – di famiglie che si sono trovati un voucher non utilizzabile. Se uno studente si è diplomato riceve un buono da Start Romagna che però non è detto possa utilizzare. Una stortura burocratica che però fa perdere il rimborso a migliaia di famiglie romagnole.”

“Poche settimane fa – spiega Valentina Castaldini, capogruppo Fi in Consiglio Regionale - la Giunta Bonaccini ha varato l’atteso provvedimento per stornare gli abbonamenti del trasporto locale non fruiti dagli studenti nel lockdown. Purtroppo – come Luca Bartolini ha denunciato – la Regione ha inserito una clausola per cui solo i 14enni hanno diritto ad avere un rimborso in contanti, mentre tutti gli altri possono avere un voucher non cedibile a terzi. Questa stortura – incalza Castaldini – non consente alle famiglie dei neodiplomati di avere il ristorno promesso per il mancato servizio. Parliamo di circa 31mila famiglie in regione che potrebbero trovarsi in questa situazione. Spesso le cifre dei voucher sono significative, anche oltre i 100 euro. La stortura di questo sistema spinge i ragazzi che scelgono un percorso universitario o il lavoro a non utilizzare direttamente il voucher Start Romagna. L’ostacolo – spiega Castaldini - non è nella società di trasporto perché nella stessa situazione abbiamo anche TPER e SETA, ma la delibera regionale.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È paradossale quanto sta accadendo – incalza Bartolini – visto che il Presidente Bonaccini aveva promesso viaggi gratis per gli studenti e invece registro addirittura un aumentato del costo degli abbonamenti studenti, oltre a non rimborsare materialmente i neo diplomati che riceveranno un voucher non trasferibile quindi di fatto non spendibile.” “Per questa ragione, nella prossima assemblea legislativa, - conclude Castaldini – chiederò che venga inserita espressamente per i neo diplomati la possibilità di avere il rimborso in denaro. Si tratta di un provvedimento equo e, di questi tempi, anche un aiuto per ripartire a Settembre con lo studio e\o il lavoro.”

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento