Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Fdi contro il Canapa Festival: "Manifestazione indegna". La replica: "Lotta ai mulini a vento"

Il tema del Festival - che si svolge da tre anni tra giornate di informazione, musica e mercatini - non è piaciuto a Francesco Minutillo di Fratelli d'Italia

E' atteso per domenica sera Eugenio Finardi, uno dei più apprezzati cantautori italiani che si esibirà al parco urbano di Forlì Franco Agosto in conclusione del Canapa Festival 2018. Se la presenza di Finardi tra gli ospiti è stata molto apprezzata da tutti, il tema del Festival - che si svolge da tre anni tra giornate di informazione, musica e mercatini - non è invece piaciuto a Francesco Minutillo di Fratelli d'Italia, che lo ha definito "indegno". "Si tratta di una vera e propria istigazione, rivolta ai giovanissimi che lo frequentano, a consumare droga, apparentemente legalizzato dalla foglia di fico del?utilizzo "terapeutico" della Canapa - commenta Minutillo - Il tutto sotto l'occhio compiaciuto del comune di Forlì che ha concesso gli spazi pubblici e il patrocinio".

Contro la manifestazione, che ha come scopo quello di informare la cittadinanza sugli utilizzi eco-sostenibili e terapeutici della canapa, l'esponente di Fratelli d'Italia ha annunciato che lunedì mattina depositerà un esposto alla Procura della Repubblica, "perché venga fatto luce su questa ignobile manifestazione. Al sindaco Drei, che si preoccupa tanto di impedire ?utilizzo di piazza Saffi a chi non la pensa come il Pd, mentre lascia che certe manifestazioni si possano svolgere impunemente e pubblicamente dico: vergognati e dimettiti.  Ed è qualcosa che gli dico da padre di famiglia, prima ancora che da politico".

La replica

"Minutillo definisce "manifestazione indegna" il Canapa Festival ma indegne sono le sue dichiarazioni a riguardo, che dimostrano una totale ignoranza in materia": replica così Matteo Gracis, direttore editoriale di Dolce Vita, media partner dell’evento. "Se Minutillo avesse visitato l’evento invece che tentare la solita “lotta contro i mulini a vento”, avrebbe avuto modo di scoprirlo. La canapa non è droga, bensì una pianta utilizzata da sempre in svariati modi, in tutto il mondo e in tutta la storia dell'umanità: l'Italia fino agli anni '40 era il secondo produttore mondiale di canapa e il primo a livello qualitativo: parliamo di canapa per utilizzi industriali, soprattutto tessili. Oggi la si sta riscoprendo in tutto il mondo e gli utilizzi alimentari, ad esempio, erano ben presenti al Festival di Forlì: pizze, panzerotti, gnocchi, pastasciutte e molti altri prodotti tutti a base di farina di canapa".

Aggiunge lo staff dell'evento, la A.p.s. "Jip Events": "Saremmo curiosi di sapere se prima di esprimere un parere così netto abbia avuto la cortesia di visitare la manifestazione e, nel caso, perché non abbia espresso le sue perplessità direttamente agli organizzatori.  Spiace leggere critiche fuori luogo e prive di ogni fondamento circa presunte istigazioni. Respingiamo al mittente il termine "indegno" usato per descrivere una manifestazione di elevato livello culturale e la cui sicurezza e legalità è stata garantita dalla presenza di forze dell'ordine e vigilanza privata. Infine, a ulteriore conferma del fatto che l'esponente di Fratelli d'Italia non è informato circa l'organizzazione dell'evento, lo informiamo che lo spazio è stato concesso dalla società "il parco" e non dal Comune di Forlì, il quale peraltro non ha dato il patrocinio. Per chiarire definitivamente la vicenda invitiamo l'avvocato Minutillo ad un confronto pubblico nel corso del quale potrà manifestare la sua posizione all'organizzazione e all'opinione pubblica o, quantomeno, a visitare il nostro evento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fdi contro il Canapa Festival: "Manifestazione indegna". La replica: "Lotta ai mulini a vento"

ForlìToday è in caricamento