Fratelli d'Italia, i fratelli Minutillo contro la nuova segreteria: "Piena di transfughi di Forza Italia"

“Il ravennate Petri ha raccolto in gran parte gente che si è candidata persino con la sinistra come Riccardo Merendi a Dovadola, o che ha sostenuto o si è candidata contro il centrodestra come Renato Cappelli a Meldola o Angelo Soragni a Cesenatico"

“Una direzione composta principalmente dai rottami e trombati di Forza Italia” questo il commento di Francesco Minutillo, rappresentante di Forlì-Cesena all’Assemblea Nazionale di Fratelli d’Italia  e che interviene sulla nomina della nuova segreteria da parte del coordinatore Roberto Petri (non riconosciuto da Minutillo). Sostiene la dichiarazione anche Davide Minutillo, capogruppo in consiglio comunale. Minutillo spiega inoltre di essere membro di diritto della direzione-segreteria, così come il fratello Davide, che però si trova sub iudice per via del rifiuto del partito al suo tesseramento.

Spiegano i fratelli Minutillo: “Il ravennate Petri ha raccolto in gran parte gente che si è candidata persino con la sinistra come Riccardo Merendi a Dovadola, o che ha sostenuto o si è candidata contro il centrodestra come Renato Cappelli a Meldola o Angelo Soragni a Cesenatico, che appoggiò il candidato sindaco Buda. E’ andato a prendere i transfughi di Forza Italia come Ragni, Catalano e Buonguerrieri (tutti candidati  ma non eletti nei rispettivi comuni) ed a coinvolgere perfino il ciellino Spinelli di Cesena per dare una parvenza di consistenza ad un gruppo inesistente sia sotto il profilo politico che sotto quello della credibilità e che provoca solo conati di rigetto alla nostra comunità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ed ancora: "In attesa che la Magistratura faccia il suo corso sulle ben note questioni occorre una levata di scudi: inizieremo sin da subito a partire dalla prossima riunione. Il tempo per difendere il partito da questi personaggi c’è: tanto questa è tutta gente condannata a rimanere fuori dalle istituzioni repubblicane per i prossimi quattro anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento