menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti in aumento, Morrone (Lega): "Il sindaco dribbla classifica del Sole"

Tuona Morrone (Lega): "Come qualità della vita la nostra Provincia scivola di 13 posizioni e si attesta al 25 posto classifica spietata che non lascia margine a dubbi o interpretazioni"

"Provincia di Forlì-Cesena: cifre in negativo per reati al patrimonio e disoccupazione in rialzo". Il Segretario Provinciale della Lega Nord Forlì-Cesena, Jacopo Morrone, all'indomani della pubblicazione della classifica de "Il Sole 24 Ore" sulla qualità della vita nelle province italiane, affonda su una panoramica allarmante che vede Forlì-Cesena slittare di 13 posizioni rispetto al 2011 e posizionarsi al 25esimo posto.

"Come qualità della vita la nostra Provincia scivola di 13 posizioni e si attesta al 25 posto - continua Morrone - classifica spietata che non lascia margine a dubbi o interpretazioni. Rimini e Ravenna ci sorpassano e sfiorano i vertici della classifica, conquistando rispettivamente il 4° e l'ootavo posto".

"Il dato più preoccupante rimane quello relativo all'incremento dei reati cosidetti predatori - continua Morrone -. Lo studio elaborato dal Sole 24 Ore catapulta la nostra Provincia al 101esimo posto su 107 provincie italiane nel settore "Ordine Pubblico" (- 22 posizioni) delineando un quadro allarmante in tema di sicurezza. A Forlì-Cesena ahimè la facciamo da padroni e primeggiamo in furti, rapine e scippi. Dati e cifre, quelle riprese dal quotidiano nazionale, che devono far riflettere e che riportano alla luce una situazione critica più volte denunciata dai cittadini forlivesi."

"Il report del Sole 24Ore evidenzia un trend negativo soprattutto per i furti domestici e un escalation complessiva dei reati al patrimonio, che fanno da specchio ad una mala gestione dell'emergenza sicurezza nella provincia di Forlì - Cesena - continua l'esponente leghista -. A Forlì il Sindaco Balzani dribbla la notizia e si preoccupa di comunicare alla piazza le sue intenzioni di voto sulle primarie del Pd.

"Interi quartieri razziati e aziende trafugate sono all'ordine del giorno ma il primo cittadino forlivese preferisce disinteressarsi delle criticità del territorio e affida a Facebook il suo messaggio elettorale, lasciando inevase le grida di aiuto dei forlivesi", continua Morrone, che conclude: "Disoccupazione alle stelle e imprenditoria giovanile latitante: il settore "Affari e Lavoro" purtroppo non risolleva le sorti delle nostra Provincia che perde 26 posizioni e soffre rispetto a Rimini e Ravenna."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento