rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica Predappio

Indagato per peculato il sindaco di Predappio Giorgio Frassineti

Secondo il quadro accusatorio ricostruito dagli approfondimenti svolti dagli inquirenti, il primo cittadino avrebbe utilizzato una delle auto del Comune per fini privati

L'accusa è di peculato. Il sindaco di Predappio, Giorgio Frassineti, è stato indagato dalla Procura di Forlì. L'inchiesta, seguita dal procuratore capo della città mercuriale, Sergio Sottani, è iniziata lo scorso luglio a seguito di un esposto anonimo e delegata alla Squadra Mobile della Questura di Corso Garibaldi. Secondo il quadro accusatorio ricostruito dagli approfondimenti svolti dagli inquirenti, il primo cittadino avrebbe utilizzato una delle auto del Comune non solo per scopi lavorativi, ma anche per fini privati.

Al termine degli accertamenti la Polizia ha notificato al sindaco l'avviso di garanzia. Frassineti, tutelato dall'avvocato Marco Martines, dicendosi "sereno", ha replicato che la vettura è stata utilizzata per gli spostamenti da Predappio a Forlì nell'ambito di alcuni incarichi istituzionali, tra i quali quello nell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese e in Provincia. Il sindaco può ora presentare documentazioni o chiedere di esser ascoltato dalla magistratura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagato per peculato il sindaco di Predappio Giorgio Frassineti

ForlìToday è in caricamento