"Green Job", il primo maggio scendono in piazza anche i Verdi di Forlì

Il Primo Maggio i Verdi saranno in piazza accanto ai lavoratori "per sottolineare come il tema del lavoro sia il più importante di tutti dopo quello dei cambiamenti climatici ai quali è però indissolubilmente intrecciato"

Sauro Turroni, dei Verdi di Forlì

Il Primo Maggio i Verdi saranno in piazza accanto ai lavoratori "per sottolineare come il tema del lavoro sia il più importante di tutti dopo quello dei cambiamenti climatici ai quali è però indissolubilmente intrecciato. Distribuiremo un volantino con le proposte dei Verdi in materia di occupazione e lavoro, mettendo in evidenza che occorre cambiare e innovare profondamente il modo di produrre, ponendo al centro della attenzione le tecnologie che consentono il risparmio energetico, la riduzione  dei consumi di materie prime, il riuso, il riciclo, la riparazione, la riqualificazione urbana" si legge in una nota firmata dalla Federazione dei Verdi di Forlì-Cesena

"Autorevoli e indipendenti centri di ricerca hanno dimostrato che In Italia è possibile dare un forte impulso ad uno sviluppo sostenibile e a un aumento importante dell’occupazione – che potrebbe raggiungere 800.000 addetti in sei anni –  affrontando con misure adeguate alcune grandi problematiche ambientali. Tra queste la crisi climatica, con la riduzione dei consumi di energia nelle case, nelle scuole e negli uffici e con un forte aumento delle energie rinnovabili; i forti impatti generati dallo spreco di risorse e dallo smaltimento dei rifiuti accelerando il cambiamento verso l’economia circolare; il miglioramento delle città con un programma rigenerazione urbana e di riduzione del rischio sismico; un percorso per una mobilità sostenibile" prosegue la nota.

"La Fondazione per lo sviluppo sostenibile, in collaborazione con gli economisti di Cles Srl, ha calcolato che realizzando le misure per raggiungere questi i 5 obiettivi green si attiverebbero circa 190 mld di investimenti con circa 682 miliardi di aumento della produzione e 242 mld di valore aggiunto, creando circa 800.000 nuovi posti di lavoro al 2025. Questo scenario è analizzato nello studio “Rilanciare l’economia e l’occupazione in Italia con misure e politiche al 2025 per 5 obiettivi strategici di green economy”, presentato a Roma in occasione del Meeting di primavera, in preparazione degli Stati generali della green economy del 2019".

"Il programma dei Verdi di Forlì, in analogia con quello dei Verdi Europei contiene in modo circostanziato e chiaro queste proposte, declinandole sulla realtà locale Riteniamo importante nel giorno della festa del lavoro e dei lavoratori metterle a disposizione del Sindacato e dei suoi associati, ritenendo che si tratti della migliore risposta possibile sia alla domanda dei ragazzi che scioperano per il clima, sia alla crisi che attanaglia il mondo del lavoro a cui i partiti tradizionali e anche i "nuovi " movimenti sono incapaci di dare risposte adeguate e durature" si conclude la nota degli ambientalisti forlivesi.

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento